Archivi tag: Avion Travel

STAG.10 p.6- 11 gennaio ’17 con un’intervista a Kama)

in studio Andrea Kappa Caponeri

CON UN’INTERVISTA A KAMA

Con grande piacere, per questa prima puntata dell’anno degli Sprassolati, abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Alessandro “Kama” Camattini, uno che fece già ben parlare di sé all’esordio (con un piccolo inno come “Ostello comunale”), e che ha pensato bene di far passare 10 anni per il suo secondo album, “Un Signore anch’io”, un disco di grande godibilità assolutamente consigliato. Ne abbiamo quindi parlato con l’autore e ne abbiamo ascoltato tre piccole perle.

kama

Prima e dopo, ancora un stupenda Nada, un Camisasca d’antan, degli Avion Travel poco conosciuti, il geniale Marco Ongaro con un pezzo metricamente micidiale, un Ivan Graziani malavitosissimo (sono da poco scoccati i venti anni da quando ci ha lasciati soli con Ligabue), i Rokes che volgono Battisti in inglese e una cosa nuova nuova dei pisani Gatti Mézzi autori di un recente album in cui abbracciano il rischio della maturità (qua la recensione kappesca sul sito della prelibata L’Isola che non c’era: http://www.lisolachenoncera.it/rivista/recensioni/perche-hanno-sempre-quella-faccia/) e ne escono alla grande.

hqdefault

Il 45 giri di Camisasca “la musica nuore”, targato Bla Bla.

Insomma, ancora una volta una puntata che scànsite.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/g163yj99bzq0akz/ARRIVANO_GLI_SORASSOLATI%21_p.06.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

L’ULTIMA FESTA- Nada

LA MUSICA MUORE- Juri Camisasca

IL SARTO- Avion Travel

SENTIRSI COME ROBERT DE NIRO- Kama (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista telefonica a Kama

CITTA’ PARADISO- Kama (Rubrica “Gradische le dische?”)

STUPIDE CREATURE- Kama (Rubrica “Gradische le dische?”)

FEYDEAU- Marco Ongaro

FANGO- Ivan Graziani

WHEN THE WIND ARISES- Rokes (da L.Battisti, Rubrica “Cover the rainbow” )

IL MARE E’ UNA SCUSA- Gatti Mézzi (feat. Petra Magoni)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.26 con Antonio Fiabane

PUNTATA 26 DEL 26 MAGGIO ‘15

In studio Andrea Kappa Caponeri con un’intervista a Antonio Fiabane

A volte ci si imbatte in dischi che viaggiano in un loro spazio-tempo del tutto peculiare. Non parliamo di quelli che, neoclassicamente, si propongono l’adesione perfetta a un modello passato (per esempio il Nico della scorsa puntata), ma proprio di dischi che scorrono divergenti dai suoni in voga oggi, dischi che ripongono immensa fede nella forma-canzone.

Il nostro sorprendente disco della settimana: "Torna di moda il binocolo" di Antonio Fiabane

Antonio Fiabane, un nome forse poco noto ai più, ma con un retroterra di tutto rispetto (sue diverse canzoni stralunate che portarono al successo anni fa Federico Stragà), è arrivato al secondo album, e questo “Torna di moda il binocolo” ci si è insinuato dentro violentemente e ci ha fatto capire cosa avrebbe potuto/dovuto essere la canzone d’autore dopo l’epoca d’oro degli anni ’70, e cosa invece non è quasi mai stata in grado di essere. Ovvio che c’è venuta voglia di parlarci, con questo tipo, e infatti potete ascoltare una lunga intervista a Antonio Fiabane, inframezzata da diversi brani, nella parte centrale.

Antonio Fiabane

Prima e dopo troverete delle novità (un Appino che si evolve), ripescaggi in proprio (Gianni Meccia, Je ne t’aime plus, Avion Travel) o per interposto artista (il Radius omaggiato da Mauro Ermanno Giovanardi), nonché le nostre consuete Rubriche.

Keep Calm and Suga il podcast!

SCARICA O ASCOLTA

http://www.mediafire.com/listen/1yy0djw0bkcylmj/STAG.8%2Cp.26+con+Antonio+Fiabane.mp3

SCALETTA:

GRANDE RACCORDO ANIMALE -Appino

NEL GHETTO- M.E.Giovanardi & Sinfonico Honolulu (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da A.Radius)

ODIO TUTTE LE VECCHIE SIGNORE- Gianni Meccia.

LA MODA DEL BINOCOLO-  Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Antonio Fiabane

ALBERTOSI- Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

ESTATE 1993- Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL PICCOLO CHIMICO- Je ne t’aime plus

I RAGAZZI CATTIVI- Ivano Fossati (Rubrica “Luci e ombre”)

L’ASTRONAUTA- Aviol Travel

IL MIO ANTON SCORDERO’- Naif Herin (Rubrica “Cover the rainbow”, da Cesaria Evora)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.6, p.2

PUNTATA 2- 13 febbraio ‘13

in studio Andrea Caponeri

con un’intervista ad Andrea Salini

Sempre difficile far puntate da solo, ma il buon Giaccio, seppur rientrato (scudato) dalla Francia, aveva cacchi arretrati che lévati… Dileguandosi all’ultimo momento un paio di Ospiti Grati, il Kappa si accinse a metter su qualcosa che stesse in piedi. Per fortuna c’erano le canzoni, tutte belle & varie, a prendersi la cosa sulle spalle, dai Baustelle ancora vivisezionati (i capolavori lo meritano), alla strana coppia Avion Travel/Bersani, fino ai Tetes de Bois che, con la complicità di Daniele Silvestri, traducono (tra le polemiche) e cantano (splendidamente) un Lèo Ferrè che a sua volta riprendeva Rimbaud. E poi il giovane Andrea Salini, intento a parlarci del suo nuovo album, per non parlare di quell’autentico gioiello di amore filiale che è il pezzo di Alessandro Fiori. Insomma: una puntata con i fiocchi, lasciatecelo dire papale papale (ops!)

SCARICA

http://www.mediafire.com/?hngc55u1fwq2i73

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

TUTTO A POSTO- Nomadi

IL FUTURO- Baustelle (Rubrica “Gradische le dische?”)

MAYA COLPISCE ANCORA- Baustelle (Rubrica “Gradische le dische?”)

L’ORLANDO CURIOSO- Avion Travel e Samuele Bersani (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico”)

Intervista via Skype ad Andrea Salini

INDIOS- Andrea Salini

NON SI PUO’ ESSERE SERI A 17 ANNI- Tetes de bois feat. Daniele Silvestri (da Lèo Ferré) (Rubrica “Cover the rainbow)

GIORNATA D’INVERNO- Alessandro Fiori

NELLA SUA TESTA ORDINATA- Giovanna Marini

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG4,p.19

PUNTATA 19- 5 aprile 2011

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Ospite Grata Samanta Ezeiza

La nostra amica Samanta, argentina di nascita, ma orvietana di adozione (ci sono patrie più grandi di altre) ogni primavera, sì come rondine inversa, ci lascia e va in Nepal a lavorare per sei mesi a un progetto di restauro di antichi monasteri. Viaggio periglioso, tra cigli e burroni. Temendo il peggio, noi l’invitiamo prima, a farci dono di parole estreme, che lei puntualmente ci nega. A ogni modo, si inizia con due cover, una più classica (dettata dal ricordo del bellissimo concerto rock di Finardi visto pochi giorni prima), una decisamente più straniata. E poi il disco della settimana, un imprescindibile Paolo Benvegnù e via via tra quasi inediti del Jannacci più filo-brasiliano e un tris di pezzi a finire senza soluzione di continuità, scelta dettata dalla necessità di predisporre lo studio per la trasmissione live che andava a seguire.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro):

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG4%2Cp19con%20S.Ezeiza.mp3

SCARICA:

http://www.mediafire.com/?wex74vllp234slt (NEW LINK)

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

L’AVVELENATA- Folkabbestia feat. Franco Battiato (cover da F.Guccini)

I GIARDINI DI MARZO- Eugenio Finardi (cover da L.Battisti)

MOSES- Paolo Benvegnù (rubrica “Gradische le dische?”)

LOVE IS TALKING- Paolo Benvegnù (rubrica “Gradische le dische?”)

ABBASSANDO- Avion Travel

IL TERZINO D’OLANDA- Enzo Jannacci (rubrica “Son fanatico, ma sono simpatico”)

CANZONE DELL’IGNORANZA- Je ne t’aime plus

VENT’ANNI- Andrea Appino (live a Orvieto, 25 marzo ’11)

TANNOMAI- Ustmamò

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG4, p.10

PUNTATA 10- 1 febbraio 2011

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Ospite Grata Alessandra Carnevali con un intervento telefonico

di Gerardo Carmine Gargiulo

Mentre cominci a compiacerti del fatto che le giornate, impercettibilmente, comincino ad allungarsi, in automatico ti viene da chiederti: ma Sanremo, quando arriva? Perché Sanremo è un po’ come la Pasqua, è un cosa che cade nel calendario. Quando eri piccolo te lo ricordavi bene, cadeva a gennaio, poi via via è slittato sempre più, certe volte ti pare, non ne sei sicuro ma ci giureresti, che è arrivato a marzo, cercando forse un’impossibile joint venture con la Pasqua, appunto, o più probabilmente, sperando che qualche pezzo arrivasse ai juke box estivi. Tutto ciò per dire che anche quest’anno il festival incombe, e noi, che lo seguiamo con morbosa passione, più legata all’interesse per l’Uomo (homo sum…) che per la valenza artistica, abbiamo ormai dallo scorso anno la bella usanza di invitare, prima e dopo il Festival, Alessandra Carnevali, che è un’amica, una scrittrice e una blogger professionista che da anni porta avanti “Festival”, (http://festival.blogosfere.it) uno dei blog su Sanremo (e non solo) più seguito (100.000 contatti mensili!) da appassionati e addetti ai lavori. Così possiamo dare vena alla nostra sincera natura di cazzoni e lasciare a lei l’ingrato compito di fare la giornalista musicale seria (il guaio e che poi si lascia influenzare e si incialtronisce anche lei, come è facilmente evincibile dal ribattezzamento della nostra prima rubrica…). Quest’anno il tutto è stato arricchito da una notizia-bomba: Gerardo Carmine Gargiulo ha portato in tribunale Morandi e Mazzi, denunciando irregolarità nella scelta dei pezzi. E come esimerci allora, senza alcun preavviso, dal chiamare il “nostro” Gerardo Carmine Gargiulo (andatevi a ripescare lo Speciale del 6 dicembre, dove già il buon autore di “Una gita sul Po” anticipava l’iniziativa) per farci spiegare in diretta la faccenda? Non potevamo. Insomma, ancora una volta sul pezzo…. che professionismo, che fiuto per lo scoop, che che che! (cfr. Andrea Pazienza a proposito di Lucia Poli)

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG4%2Cp10conA.Carnevali.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?9g1jk6u5vtzx0la (NEW LINK)

 

IN UN SOFFIO- Cristina Donà (Rubrica “Gradisce le dische?”)

TORNO A CASA A PIEDI- Cristina Donà (Rubrica “Gradisce le dische?”)

MORANDI MORANDI- Davide De Marinis

DORMI E SOGNA- Avion Travel

Intervista telefonica a G.Carmine Gargiulo

CHE FRETTA C’E’- Roberto Giordi

STAI FERMO LI’- Giusy Ferreri

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG4, p.3

PUNTATA 3- SPECIALE TARGA TENCO 2010,

21 novembre 2010

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Non potevamo mancare all’appuntamento annuale con la Targa Tenco. Richiamato il Giaccio all’ordine, mettemmo su una puntata serale infinita, quasi due ore, dove passammo il meglio dell’edizione appena trasmessa, ma ci tuffammo anche nel glorioso passato in compagnia di Pino Colautti, che assistette, fortunato lui, alle primissime edizioni del Tenco, e che con il suo imperdibile sito “Malinconico blues” (che non a caso è tra i nostri link, qua a sinistra), continua a preservarne la memoria.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

SCARICA:

www.mediafire.com/?955rg379hs7pqev (NEW LINK)

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

LONTANO LONTANO- Renzo Arbore (live Tenco ’10)

IL GIOCATTOLO- Piero Sidoti

Intervista a Pino Calautti, fondatore del gruppo fb “Rivogliamo Lolli al Claub Tenco” e storico frequentatore della primissime edizioni del Tenco

ANNA DI FRANCIA- Claudio Lolli (live al Tenco ’82)

SONO PASSATI I GIORNI- Tito Schipa jr (live al Tenco ’74, parte)

MIO ZIO- Carmen Consoli (live Tenco ’10)

GUARDIA ’82- Brunori SAS (live Tenco ’10)

MONOLOGO IN RICORDO DI RENZO FANTINI- Vinicio Capossela (live Tenco ’10)

LE SIRENE (inedito)- Vinicio Capossela (live Tenco ’10)

LUNA IN PIENA- Nada e Fausto Mesolella (live Tenco ’10)

FIORI CA BALLA- Peppe Voltarelli  (live Tenco ’10)

BATTIATO HA BISOGNO DI PARLARE- Franco Battiato (live al Tenco ’90)

DE PEDIS- Amour fou (live Tenco ’10)

AI GIOCHI ADDIO- Avion Travel (live Tenco ’10, cover da Nino Rota)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG3, p.31

PUNTATA 31- 24 maggio ‘10

SPECIALE “SPRASSOLAO MERAVIGLIAO 3”

In studio Andrea Caponeri e Gianmarco Fusari

Ah il sentore dell’estate che s’appropinqua! Già la sentimmo venire da beate visioni di ragazze che s’insapidiscono in belle magliette attillate, già vedemmo dalle nostre auto decapottabili cartelli annuncianti feste della birra, già sfogliammo riviste alla ricerca di diete che non facemmo. E già proponemmo l’ormai classica “Sprassolao Meravigliao”, il ping pong da due sponde di un oceano che parla italiano da una parte e brasiliano dall’altra, il generoso confronto che una nazione evoluta e sviluppata (il Brasile) concede una volta all’anno a un paese del Terzo Mondo (c’è bisogno di dirlo?), anche se lo scippo truffaldino di Baglioni a Chico Buarque e la versione di Marita potrebbero portare il primo soggetto a disconoscere il secondo…

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG3p31-SpecialeSprassolaoMeravigliao3.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?q00f6qxswpqn61r (NEW LINK)

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

NADA SEM VOCE’- Ivan Lins (scritto insieme a I.Fossati)

L’APPUNTAMENTO- Calibro 35 (cover da E.Carlos)

MAMA AFRICA- Fiorella Mannoia e Chico Cesar (cover da Chico Cesar)

RAGAZZA DI IPANEMA- Nicola di Bari (cover da J.Gilberto)

FACENDO I CONTI- Tosca e Chico Buarque de Hollanda (cover da C.B. de Hollanda)

POSTER (C.Baglioni) vs VALSINHA (C.B. De Hollanda)

PELLE BIANCA- Avion Travel (cover da C.Veloso)

LE DONNE DI ATENE- Eugenio Finardi (cover da C.B. de Hollanda)

E A VIDA- Selton (cover da Cochi e Renato ed Enzo Jannacci)

NON TI CREDO- Marita (cover da Jorge Ben)

A ROSA- Sergio Endrigo e Chico Buarque de Hollanda (cover da C.B. de Hollanda)

BELLA- Franco Cava (versione brasiliana da Jovanotti)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione