Archivi tag: Mina

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, p.21 con Ennio Rega

Puntata 21 del 27 giugno ’17

In studio Andrea Kappa Caponeri 

con un’intervista a Ennio Rega

La copertina del disco della settimana

Dopo qualche settimana di pausa, dovuta agli impegni legati a ben due eventi che la nostra Radio ha organizzato a giugno, torna per la sua ultima puntata di questa decima stagione la trasmissione di musica italiana che, come il vecchio Bologna, tremare il mondo fa. E, signori, ancora una grande puntata con una bella intervista a Ennio Rega, un artista originale come pochi, che ci ha raccontato qualcosa del suo ultimo interessante disco, “Terra sporca”, un lavoro vasto e combattivo, tutto da ascoltare. E poi spazio a giovani di talento che, nel nostro piccolo, cerchiamo di supportare, perché sono davvero artisti di gran pregio: parliamo di Davide di Rosolini e Gerardo Tango, messi simmetricamente a inizio e fine puntata.

Gerardo Tango: in un mondo migliore lo conoscereste tutti

In mezzo, ancora, un richiamo a Paolo Limiti, morto quest’oggi, con la sua canzone più famosa, e poi un’eccezionale rilettura de “Il pensionato” di Francesco Guccini ad opera di quel genio irrequieto di John De Leo. E’ infatti uscito un doppio album che testimonia la serata che due anni fa il Club Tenco (che, detto tra noi, non se la passa mica granché bene) dedicò al Guccio chiamando a raccolta artisti come Carmen Consoli, Pacifico, Bobo Rondelli, Mauro Pagani, Appino, Cristina Donà, Tetes de bois, Giovanni Truppi e tanti altri eroi di questa trasmissione. Buon ascolto!

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/45c52yvt69ebl7j/ARRIVANO_GLI_SPRASSOLATI%2C_p.21_con_E.Rega.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

RIMANIAMO AMICI- Davide Di Rosolini

BUGIARDO E INCOSCIENTE- Mina

IL PENSIONATO- John De Leo & Grande Abarasse Orchestra (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

SGACIO- Ennio Rega (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Ennio Rega

ANGELA DICI- Ennio Rega

IL CONDOMINIO DELLE INSEGNANTI- Ennio Rega

CANZONE INSODDISFATTA- Gerardo Tango

 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.27 con IOSONOUNCANE

PUNTATA 27 DEL 9 GIUGNO ‘15

In studio Andrea Kappa Caponeri con un’intervista a Iosonouncane

Iosonouncane, ospite di questa puntata, durante uno dei suoi straordinari live set.

Iosonouncane, ospite di questa puntata, durante uno dei suoi straordinari live set.

Anni fa, quando giovinezza ancora non si rassegnava, capitammo con alcuni amici, proprio di questa Radio, al MEI di Faenza e sostammo per diverso tempo in un capannone che per quel pomeriggio era di pertinenza artistica della Famosa Etichetta Trovarobato, braccio armato discografico dei Mariposa. Vedemmo e ascoltammo cose assai pregevoli e originali, ma ciò che ci folgorò senza appello fu il set di un tipo che almanaccava dietro una consolle girando oscure manopole e declamando versi a dir poco pietrosi. Era Iosonouncane, e ci lasciò secchi. Sicchè poi abbiamo continuato, ammirati, a seguirlo nei suoi passi dal primo acclamato disco (“La macarena du Roma”, 2010) alla sua controversa (ma straordinaria) partecipazione al Premio Tenco 2011 (ne parlammo qui: https://arrivanoglisprassolati.wordpress.com/?s=iosonouncane). Da poco è uscito il suo secondo album, DIE, ed è di nuovo stupore, sia per il livello artistico, sia per l’originalità della proposta, sia perché l’uomo che al secolo fa Jacopo Incani, sposta ancora più in là l’asticella dei suoi mezzi espositivi, costruendo una suite in sei movimenti in cui elettronica, strumenti acustici ed elettrici si avvolgono a vicenda disegnando scenari psichedelici e immaginifici che sarebbero piaciuti, crediamo, al Lucio Battisti di “Anima Latina”.

E a un genio così, che fai, non gli telefoni per sapere qualcosa di più di questo disco?

La copertina di DIE, disco da ascoltare rigorosamente in cuffia

Prima e dopo, il nostro pallino Luca Gemma (nel podio delle più belle voci maschili degli ultimi 20 anni), una rediviva Mara Redeghieri, fiera e popolare, una Paola Turci che rilegge con intelligenza alcune sue belle pagine e la meteora Vanna Scotti con una gradevole versione italiana (per la penna di Bruno Lauzi)  di “The fool on the hill” dei Beatles.

SCARICA O ASCOLTA:

http://www.mediafire.com/listen/9zntmj1hixsap3c/STAG.8%2Cp.27+con+Iosonouncane.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

COOL WATER –Luca Gemma

EL ME GAT- Mara Redeghieri

STORMI- Iosonouncane (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Iosonouncane

CARNE- Iosonouncane (Rubrica “Gradische le dische?”)

BUIO- Iosonouncane (Rubrica “Gradische le dische?”)

L’IMPORTANTE E’ FINIRE- Sikitikis (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da Mina)

STATO DI CALMA APPARENTE- Paola Turci

L’UOMO SULLA COLLINA- Vanna Scotti (Rubrica “Cover the rainbow”, dai Beatles)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.8, p.3 con gli Abat Jour

PUNTATA 3- 25 novembre ‘14

in studio Andrea Caponeri

Ospiti Grati gli Abat Jour

A stretto giro di posta, lo stakanovista Andrea Kappa Caponeri torna dopo poche ore ai microfoni di Radio Orvieto Web, ospitando i bravissimi Abat Jour, giovane gruppo di Montefiascone che gravita tra canzone d’autore, arie jazz e tentazioni latine.

Foto di gruppo per gli Abat Jour, gli ospiti di questa puntata

Foto di gruppo per gli Abat Jour, gli ospiti di questa puntata

Daniele, Valentina ed Enrico ci hanno portato in regalo la loro musica, le loro storie i loro amori musicali e su questi abbiamo costruito la puntata, veleggiando dove il (buon) vento ci portava, tra Conte (non si scappa…) Ciampi e Battisti, tra una Chiara Civello che si prende lo sfizio di duettare con l’idolo Chico Buarque de Hollanda e una bella e ariosa proposta di Roberto Michelangelo Giordi, per approdare al Brasile lisergico e deviato degli Os Mutantes con la loro immaginifica e fuzzatissima versione della nostra “Tintarella di luna”. Insomma, tutta roba di Sprassolati.

SCARICA

http://www.mediafire.com/listen/a6cfcz6f450j6yi/STAG.8,p.03_con_gli_Abat_Jour.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

LA GRANDE FUGA- Roberto Michelangelo Giordi

QUEL MALEDETTO GIOCO D’AMORE- Abat Jour

TU NO- Piero Ciampi

ARRIVARE A 31- Abat Jour

MOLTO LONTANO (live)- Paolo Conte

IO CHE AMO SOLO TE- Chiara Civello & Chico Buarque de Hollanda (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

POTENZA (demo live)– Soledad Bistrot & Abat Jour feat Oigo

IL NOSTRO CARO ANGELO- Lucio Battisti

BANHO DE LUNA- Os Mutantes (Rubrica “Cover The rainbow”, da “Tintarella di luna” di Mina)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Selfie Sprassolato scapigliato + 3/6 degli Abat Jour nella sede di Radio Orvieto Web.

Selfie Sprassolato scapigliato + 3/6 degli Abat Jour nella sede di Radio Orvieto Web.

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG3, p.25

PUNTATA 25- 13 aprile ‘10

In studio Andrea Caponeri e Gianmarco Fusari

Virginio Savona, uno dei grandi Quartetto Cetra, intellettuale anomalo della canzone che a un certo puntomollò TV e affini per dedicarsi alla canzone politico/sociale, se ne era andato da poco. Lo ricordammo con una cover antimilitarista di Caparezza, tratta da un album che il Club Tenco, poco tempo prima gli aveva dedicato. Poi ci fu spazio per vecchie volpi (Branduardi, Finardi) e una cover del nostro mito Marivana che a inizio anni ’80 anticipa 20 anni prima lo stile canore di Amy Whinehouse (e delle sue numerose replicanti). Sprassolati revisionisti, altro che Pansa…

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG3p25.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?givjz3bqxuanec6 (NEW LINK)

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

SCIABOLA AL FIANCO, PISTOLA ALLA MANO- Caparezza (cover di V.Savona)

LA CANZONE DELLA RIVOLUZIONE- Baustelle (Rubrica “Gradischi dei dischi?”)

SAN FRANCESCO- Baustelle (Rubrica “Gradischi dei dischi?”)

PAZZO IL MONDO!?- Ferruccio Spinetti e Petra Magoni

LE MILLE BOLLE BLU- Marivana (cover di Mina)

LUNEDI’- Virginiana Miller

INTIMISTO- CSI

SALDI DI PRIMAVERA- Veronica Marchi (Live a Orvieto, 6 marzo ’10)

IL DONO DEL CERVO- Angelo Branduardi

UN UOMO FORTUNATO- Eugenio Finardi da E.L.&P. (Rubrica “Cover the rainbow”)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG3, p.20

PUNTATA 20- 2 marzo ‘10

In studio Andrea Caponeri e Gianmarco Fusari

Ospite Grato Sandro Paradisi

Luca Gemma, forse lo abbiamo detto in altra parte del blog, è una delle più belle voci italiane. Ci sbilanciamo: la più bella voce maschile. E sì che a noi delle belle voci non ce n’è mai fregata una beata mazza. Sicchè anche quando non gli riesce di scrivere grandi canzoni (e l’album che presentammo è uno di questi casi), si lascia sempre ascoltare volentieri. Per la nota legge dei contrari chiudemmo con uno che la bella voce, grazie a Dio, non l’hai mai avuta, neanche di striscio. “Disoccupate le strade dai sogni” è uno dei dischi più intensi, sperimentali, significativi degli anni ’70, e come tale lo celebrammo.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG3p20conS.Paradisi.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?5uegi83zpo778g9 (NEW LINK)

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

QUESTIONE DI FEELING- Riccardo Cocciante e Mina

????- Mimmo Epifani e Fausto Mesolella, cover di M.Salvatore (live ad Orvieto 27/2/’10)

KILLER- Luca Gemma (Rubrica “Gradischi dei dischi?”)

LA CANZONE DELLA GIOIA- Luca Gemma (Rubrica “Gradischi dei dischi?”)

MERAVIGLIOSA CREATURA- Gianna Nannini (live  unplugged)

NORMALE- Veronica Marchi

LA SOCIALDEMOCRAZIA- Claudio Lolli (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

I GIORNALI DI MARZO- Claudio Lolli (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

ERO IN A- Leo Pari

FOTOROMANZA- Alfredo Rey e la sua Orchestra (cover da G.Nannini)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG3, p.8

PUNTATA 8- 1 dicembre ’09

In studio Andrea Caponeri e Walter Leoni

Dicembre ci colse ai microfoni, impegnati a presentare il nuovo progetto Avion Travel (ma ci piacevano di più quando erano un gruppo musicale, non un progettificio: insomma, quando ancora sapevano scrivere belle canzoni, fino a “Cyrano”, via), a farci cogliere dalla prima illuminazione per Bobo Rondelli che proprio Walter ci fece, se non conoscere, apprezzare (ma su questo v. la p.19), a piangere come vitelli alla storia strappacuore di Memo Remigi (la cosa più triste non è la mamma morta: è la Tribuna Sindacale che apre la canzone) e a riscoprire le radici leopardiane di un pezzo, questo sì davvero, struggente come “Canta ragazzina” di Mina.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG3p08.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?60011dv8e7dtomh (NEW LINK)

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

NON E’ POSSIBILE- Il Genio

AI GIOCHI ADDIO- Avion Travel (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

BEVETE PIU’ LATTE- Avion Travel & Elio (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

LA MARMELLATA- Bobo Rondelli

TORNA A CASA MAMMA- Memo Remigi e il figlio Stefano (rubrica “Luci e Ombre”)

COLOMBO- Baustelle

SCUDO FISCALE- Claudio Baglioni (?)

NON E’ L’AMORE CHE VA VIA- Vinicio Capossela

L’ETA’ MIGLIORE- Moltheni

CANTA RAGAZZINA- Mina

UNA GITA SUL PO (sigla finale)- Gerardo Carmine Gargiulo

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG2, p.34- SPRASSOLAO MERAVIGLIAO

PUNTATA 34 – 17 giugno 2009

SPECIALE “SPRASSOLAO MERAVIGLIAO 2”

In studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG2%2C%20p.34%20Sprassolao%20Meravigliao.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?510iv2orhhgxfp3 (NEW LINK)

Dopo l’esperimento del primo anno, nel clima torrido del Mr.Tamburino, ecco la seconda puntata della saga italo-brasileira, stavolta nella più vivibile sede del Palazzo dei Sette, nel quale ci eravamo, ormai da qualche mese, trasferiti. Poco da dire, molto da ascoltare, dagli imprescindibili, in tal senso, Lauzi, Mannoia, Vanoni, ad artisti come Daniele Sepe (splendida la versione del pezzo di Gil), Avion Travel, e i nostri beniamini Selton che ritornano con una altra cover brasileira di Jannacci. E così chiudemmo anche la “difficile stagione 2”, costellata, tra l’altro, anche da numerosi Speciali che postiamo poco sopra.

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

MINHA HISTORIA- Chico Buarque de Hollanda (cover da L.Dalla)

‘O FRIGIDEIRO- Bruno Lauzi

AMICO BRASILIANO- Bruno Lauzi

‘O PROCISSAO- Daniele Sepe (cover da G.Gil)

ACQUA- Loredana Bertè (cover da Djavan)

CRAVO E CANELA- Fiorella Mannoia e Milton Nascimento (cover da M.Nascimento)

C’E’ PIU’ SAMBA- Chico Buarque de Hollanda

O TEM MAIS SAMBA- Mina (cover da C.B. De Hollanda)

IL LEPROTTO ZIP- Bruno Lauzi

VIA VAI- Nois dois

ARGILLA- Ornella Vanoni (cover da C.Brown)

SANT’ALLEGRIA- Ornella Vanoni (cover da M.Monte)

CHE SENSO HA?- Avion Travel (cover da A.C.Jobim)

‘A GALINA- Selton (cover da E.Jannacci)

UNA GITA SUL PO (sigla finale)- Gerardo Carmine Gargiulo

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione