Archivi tag: Nada

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! p.12

PUNTATA 12- 28 FEBBRAIO ‘17

in studio Andrea Kappa Caponeri

ENZO CARELLA (1952-2017)

Non più tardi di un mese fa avevamo dedicato a quel genio irregolare e isolato di Enzo Carella un nostro corposo approfondimento. Non immaginavamo certo che poche settimane dopo avremmo dovuto dolorosamente ricordarlo ancora. Il 21 febbraio, a 67 anni è morto Enzo Carella, autore tra fine anni ’70 e inizio anni ’80 di dischi bizzarri e originali, davvero fuori da ogni solco consueto. La sua scomparsa è passata abbastanza in sordina sui grandi mezzi di comunicazione, e non ce ne stupiamo. Con Pasquale Panella, poi futuro autore di Lucio Battisti, formò una coppia di geni guastatori della musica italiana: se Pasquale cominciava a minarne la parte testuale con un uso funambolico della lingua, tesa a reinventare un nuovo mondo in cui i legami sintattici e di senso erano a poco a poco annullati, Enzo rivestiva questi testi inusitati (che ancora dieci anni dopo faranno scandalo) con una musica mignotta che impastava su tutto: funky, rithm ‘n’ blues, afrori latini, new wave, dance. Passato il breve attimo di notorietà di “Barbara”(seconda a Sanremo ’79) Carella continuò a sfornare opere insolite, via via con sempre minori riscontri, fino a lunghi periodi di silenzio. Enzo Carella, un grande.

In colpevolissimo ritardo, il nostro disco della settimana (ma anche del 2016)

Sempre in tema di talentacci, la puntata odierna ne abbonda, da Lucio Corsi, cantautore bucolico-surreale giunto al suo primo lavoro sulla lunga distanza (apre il tour dei Baustelle: ne sentiremo parlare) ad Amerigo Verardi, deus ex-machina del nostro migliore indie fin dai mitici Allison Run a fine anni ’80 (il suo nuovo“Hippie Dixit” è un viaggione lisergico che vi ammalierà). E che dire di Nada, signora assoluta della canzone italiana da quasi cinquant’anni, capace di sfornare ancora lavori mirabili e contemporanei come lo splendido“L’amore devi seguirlo”, nostro disco della settimana (sebbene uscito diversi mesi fa: mea culpa)?

E ancora, il ritorno dei gloriosi Mau Mau e degli ancora più gloriosi NCCP che festeggiano i 50 anni di attività con un doppio album pieno di ospiti e amici.

Buon ascolto.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/07d5hn553hfcwi1/ARRIVANO_GLI_SPRASSOLATI%21_STAG.10%2C_p.12.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

BALANZONE- Alberto Camerini (Rubrica “L’Editoriale”)

LA LEPRE- Lucio Corsi

VOCAZIONE- Enzo Carella

MIRAMARE- Mau Mau

APRITE LE CITTA’- Nada (Rubrica “Gradische le dische?”)

LA CANZONE DELL’AMORE- Nada (Rubrica “Gradische le dische?”)

IN GALERA LE PANETTIERE- Nuova Compagnia di Canto Popolare con Marco Sfogli, PFM, Tullio De Piscopo e Lino Vairetti

BRINDISI AI TERMINALI DELLA VIA APPIA- Amerigo Verardi

LA PRIMA COSA BELLA- Luca Barbarossa & Malika Ayane (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

STAG.10 p.6- 11 gennaio ’17 con un’intervista a Kama)

in studio Andrea Kappa Caponeri

CON UN’INTERVISTA A KAMA

Con grande piacere, per questa prima puntata dell’anno degli Sprassolati, abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Alessandro “Kama” Camattini, uno che fece già ben parlare di sé all’esordio (con un piccolo inno come “Ostello comunale”), e che ha pensato bene di far passare 10 anni per il suo secondo album, “Un Signore anch’io”, un disco di grande godibilità assolutamente consigliato. Ne abbiamo quindi parlato con l’autore e ne abbiamo ascoltato tre piccole perle.

kama

Prima e dopo, ancora un stupenda Nada, un Camisasca d’antan, degli Avion Travel poco conosciuti, il geniale Marco Ongaro con un pezzo metricamente micidiale, un Ivan Graziani malavitosissimo (sono da poco scoccati i venti anni da quando ci ha lasciati soli con Ligabue), i Rokes che volgono Battisti in inglese e una cosa nuova nuova dei pisani Gatti Mézzi autori di un recente album in cui abbracciano il rischio della maturità (qua la recensione kappesca sul sito della prelibata L’Isola che non c’era: http://www.lisolachenoncera.it/rivista/recensioni/perche-hanno-sempre-quella-faccia/) e ne escono alla grande.

hqdefault

Il 45 giri di Camisasca “la musica nuore”, targato Bla Bla.

Insomma, ancora una volta una puntata che scànsite.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/g163yj99bzq0akz/ARRIVANO_GLI_SORASSOLATI%21_p.06.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

L’ULTIMA FESTA- Nada

LA MUSICA MUORE- Juri Camisasca

IL SARTO- Avion Travel

SENTIRSI COME ROBERT DE NIRO- Kama (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista telefonica a Kama

CITTA’ PARADISO- Kama (Rubrica “Gradische le dische?”)

STUPIDE CREATURE- Kama (Rubrica “Gradische le dische?”)

FEYDEAU- Marco Ongaro

FANGO- Ivan Graziani

WHEN THE WIND ARISES- Rokes (da L.Battisti, Rubrica “Cover the rainbow” )

IL MARE E’ UNA SCUSA- Gatti Mézzi (feat. Petra Magoni)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, P.12 CON UN’INTERVISTA A MICHELE NERI (“VINILE”)

PUNTATA 12 DEL 5 MAGGIO 2016

IN STUDIO ANDREA KAPPA CAPONERI CON UN’INTERVISTA A MICHELE NERI (VINILE)

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/m689eqdy4hpsxb1/SPRASSOLATI_p.12.mp3

Il direttore di

Che il vinile (inteso come supporto e, in senso lato, anche come esperienza musicale) stia tornando, più bello e superbo che pria, l’avevamo già evidenziato in uno speciale di qualche settimana fa (vedi

http://www.mediafire.com/download/769pe875lgl8h7p/Sprassolati_p.6-_SPECIALE_SOLO_UN_DISCO_CHE_GIRA.mp3). A ulteriore conferma ecco l’uscita del primo numero di un’eccellente rivista, “Vinile” (appunto) in cui convivono amore per il collezionismo e approfondimenti musicali, specialmente sul versante della musica italiana. Non potevamo, quindi, lasciarci sfuggire l’occasione di intervistare il suo direttore, Michele Neri, giornalista, scrittore, autore televisivo e massimo esperto mondiale battistiano, insomma una vera eminenza grigia in questo campo (sì, è proprio quello che in “Techetechetè” recupera e riscopre autentiche chicche e rarità) con il quale abbiamo parlato del progetto che sta dietro a questa avventura editoriale e delle polemiche scatenate da un articolo del primo numero dedicato ai rimaneggiamenti e ai plagi di Fabrizio De Andrè.

La copertina del primo numero di

Prima e dopo, tante cose belle e buone, da un Locasciulli che riprende i fili della sua carriera quarantennale al buon Mirco Mariani che se ne inventa un’altra delle sue con “Extraliscio”, da un Modugno d’antan a libro paga FIAT ai giovani Kafka sulla spiaggia, da Neil Young chissà quanto fiero di essere stato riletto da Gian Pieretti al nuovo disco di Niccolò Fabi che si muove tra Bon Iver e l’ultimo Sufjan Stevens, fino a un recente libro CD dedicato (in buona parte pretestuosamente) a Italo Calvino e la canzone. Insomma un puntatone bello corposo che si chiude con quella splendida donna che è Nada.

Se trovate qualcosa di meglio in giro, fateci sapere

La copertina del nuovo album di Niccolò Fabi

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

CONFUSI IN UN PLAYBACK- Mimmo Locasciulli e Ligabue

RIVIERA ROMAGNOLA- Extraliscio

LA MILLETRE’- Domenico Modugno (Rubrica “Supermarkette”)

SHA- Kafka sulla spiaggia

KEISHA- Kafka sulla spiaggia

CANADA- Gian Pieretti (Rubrica “Cover the rainbow”, da N.Young)

Intervista a Michele Neri (Vinile)

PARTIRE PARTIRO’- Daniele Sepe e Ginevra di Marco

UNA SOMMA DI PICCOLE COSE- Niccolò Fabi (Rubrica “Gradische le dische?”)

VINCE CHI MOLLA- Niccolò Fabi (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL PADRONE DEL MONDO- Grazia de Marchi (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

L’ULTIMA FESTA- Nada

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.7, p.18 con GERARDO CARMINE GARGIULO

PUNTATA 18- 16 maggio ‘14

in studio Andrea Caponeri

con intervista a Gerardo Carmine Gargiulo

Gerardo Carmine Gargiulo al bordo dell'Avellino Express

Gerardo Carmine Gargiulo al bordo dell’Avellino Express

C’eravamo promessi da un pezzo di riportare ai nostri microfoni il nostro mentore Gerardo Carmine Gargiulo, colui il quale, con il suo inno “Una gita sul Po”  ha caratterizzato ogni esibizione live degli Sprassolati in questi ultimi dieci anni. E alla fine, in zona Cesarini della Settima Stagione, eccolo in collegamento telefonico (un po’ gracchiante, a dire il vero…) dal suo studio di avvocato in quel di Milano, a regalarci ricordi, ad aprire parentesi mai chiuse… Un mito!

E poi spazio al bellissimo nuovo album di Nada (ne facessero di cose così le nostri giovani rockers…) ed altre belle cose assortite.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/3v173kap18tzbj3/STAG.7,_p18_con_G.C.Gargiulo.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

QUESTA VITA CAMBIERA’Nada (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL TUO DIO- Nada (Rubrica “Gradische le dische?”)

ORATORIUM- Elio & Le Storie Tese

IRPINIA- Gerardo Carmine Gargiulo

Intervista telefonica a Gerardo Carmine Gargiulo

QUANDO C’ERA (TORNA) BERLUSCONI IN ITALY- Gerardo Carmine Gargiulo

SANT’ANDREA- Gerardo Carmine Gargiulo

BARBARA- Bengi (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, cover di  Enzo Carella)

UNA GITA SUL PO (nuova versione 2012)- Gerardo Carmine Gargiulo

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.7, p.03 con intervista a Naif Herin

PUNTATA 3, 2 dicembre 2013

In studio Andrea Kappa Caponeri

con un’intervista a Naif Herin

A volte capita che surfando qua e là nel mare del web, se riesci a schivare gli scogli di schifezze e di velleità, prendi l’onda giusta, quella che ti solleva con grazia e leggerezza: al prode Kappa ciò è capitato quando si è casualmente imbattuto in un link che rimandava al free download di “Le civette sul comò”, un album del 2011 di un’artista fino a quel momento a lui (colpevolmente) ignota: la giovane e talentuosa Naif Herin. Quel disco ha girato molto nello stereo della sua macchina, e una sua canzone era la preferita di sua figlia, Viola, cinque anni. La canzone si intitola “Annarosa”, e il valoroso Kappa ha poi pensato che potesse essere il pezzo giusto da proporre per un Laboratorio scolastico (pomposamente chiamato “Dentro le canzoni”) che in quelle settimane stava conducendo (pagato con i soldi di VOI contribuenti) alla Scuola Media “L.Signorelli” di Orvieto. La canzone è piaciuta molto anche ai suoi alunni, tanto che quattro di essi (le splendide ragazze Alessandra Talamoni, Marianna Caldoro, Marzia Barbini e Paloma Martinez-Brenner) l’hanno selezionato tra le canzoni da recensire a fine Laboratorio, accettando anche la proposta di aiutare il loro professore a intervistare l’autrice, e togliersi ogni curiosità.

Quindi lunga e succosa intervista a tener su la puntata, ma c’è stato spazio anche per vecchie e nuove glorie, dalla strana coppia Pierangelo Bertoli – Luca Carboni accumunati dalla stessa nostalgia, e poi per l’editoriale di Remo Remotti, che ci propone un sagace esempio di riciclo, per il geniaccio Giovanni Truppi e il redivivo Francesco Di Bella (24 Grana), fino al battagliero Cesare Basile in coppia con Nada. Scusate lo squadrone.

Naif Herin, nella sua nuova veste a capello corto.

Naif Herin, nella sua nuova veste a capello corto.

P.S.- Per inciso: l’album “LE CIVETTE SUL COMO'” di Neif Herin potete legalmente scaricarlo qua: https://www.dropbox.com/sh/kriiww1mstc7sa6/YDMb1z_iG8/2011_Naif%20Herin_Le%20Civette%20Sul%20Como%27

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/wgzv01934sebu2p/STAG.7%2C%20p03%20con%20Naif%20Herin.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

CENT’ANNI DI MENO-Pierangelo Bertoli

LA GUERRA DEI VECCHIETTI – Remo Remotti (Rubrica “L’Editoriale”)

Audio-Recensione di Michele Marchesani

CANTO PE’ NUN SOFFRI’- Francesco di Bella (Rubrica “Gradische le dische?”)

ANNAROSA- Naif Herin

Intervista a Naif Herin

LASCIAMI SOGNARE UN PO’ – Naif Herin

GOUTE-MOI- Naif Herin

PRIMAVERA- Luca Carboni

TI VOGLIO BENE SABINO – Giovanni Truppi

IO E BOBBY MC GEE – Gianna Nannini (cover da J.Joplin, Rubrica “Cover the rainbow”)

SENZA SONNO- Cesare Basile & Nada

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG.6, p.10

PUNTATA 10- 17 aprile ‘13

in studio Andrea Caponeri, GianMarco Fusari e Walter Leoni

Era da un bel pezzo che Walter, il terzo Sprassolato “ad honorem” , non veniva a trovarci, ma il momento era imprescindibile: il nostro Giaccio stava per trasferirsi, sulle orme di Sandro Pertini e Cesare Battisti, in quel della sciccosa Francia, con armi e bagagli. Sigh. E sniff. Per cui, puntata straordinaria di lunghezza spropositata (in noi, come in Sharazade c’era la puerile speranza che dilatandogli il tempo lo avremmo trattenuto), NIENTE AFFATTO condizionata da questo evento. Per nulla. Sniff. E sob.

SCARICA

http://www.mediafire.com/?7qk4f66jftxgxfa

ASCOLTA E SCARICA (con il tasto destro)

 

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

NON ANDARE VIA- Gino Paoli (cover da J.Brel)

NATI ALBERI- Nada

I PROVERBI- Bobby Solo e Wilma Goich (Rubrica “Luci & Ombre”)

BIDET- Elio e Le Storie Tese (Rubrica “Cover the rainbow”, da M.Jackson)

UN OCEANO DI SILENZIO- Morgan (cover di Franco Battiato)

VIA BROLETTO- Sergio Endrigo (live, Rubrica “Gradische le dische?”)

MENICA MENICA- Bruno Lauzi (live, Rubrica “Gradische le dische?”)

LA VACANZA DI FINE SETTIMANA- Franco Califano

MI PIACE CATANZARO- Frastuono

COMPLESSO DEL PRIMO MAGGIO- Elio e Le Storie Tese

140 KMH- Ivan Graziani

BALLANDO CON UNA SCONOSCIUTA- Francesco Guccini

L’APPASSIONATA- Enzo Jannacci (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico!”)

RIVEDERCI E GRAZIE- Amedeo Minghi

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG4, p.21

PUNTATA 21- 19 aprile 2011

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Ospite Grato:  Alessandro Graziani

Anche le puntate che ci sembra di avere pochi ascoltatori in chat (capitano anche quelle) sappiamo che di sicuro c’è chi, a distanza di qualche giorno, ci ascolterà con attenzione in auto, col suo bel lettore autoradio mp3. Molta attenzione. Alessando Graziani è un amico, un musicista poliedrico (comincia studiando pianoforte, poi canto barocco. Oggi è il batterista dei Petramante, per dire) con il quale abbiamo intrecciato i cammini, ed è, soprattutto, uno dei più grandi fans della nostra trasmissione. Da tanto volevamo averlo, anche solo per farci dire quanto siamo bravi e belli, e finalmente le vacanze pasquali ce l’hanno liberato dai suoi impegni di lavoro. E così Alessandro ci ha portato in dote Ivan Graziani, Cristina Donà e Renato Zero (svelando un inconfessabile passato da sorcino). Del nostro ci abbiamo messo l’ennesima featuring di Battiato, un Marco Ferradini d’annata e un incredibile Max Pezzali che si cimenta col Battisti più ostico. Quanto basta a fare una grande puntata. Il nostro amico Alessandro riascoltandola in macchina ne sarà contento.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro):

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG4%2Cp21con%20A.Graziani.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?f2wp8h7q0akm468 (NEW LINK)

NAVI- Ivan Graziani

MAIS QU’EST CE QU’IL FAIT FROID- Erikablu (Rubrica “Cover the rainbow”, da Nada)

SVEGLIAMI DOMANI- Cinzia Fontana feat. Franco Battiato

IO UGUALE IO- Renato Zero

LA METRO ECCETERA- Max Pezzali & Stylophonic

QUANDO TERESA VERRA’- Marco Ferradini

I DUELLANTI- Cristina Donà

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione