Archivi tag: Sergio Endrigo

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, p.6- Speciale “Solo un disco che gira”

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, P.6 DEL 10 FEBBRAIO 2016

SPECIALE “SOLO UN DISCO CHE GIRA”

in studio Andrea Kappa Caponeri

Gramofon_z_czterema_predkosciami_ubt-466x400

Il protagonista della puntata

Mentre Sanremo incombe da par suo, gli Sprassolati si prendono il lusso di imbastire una puntata che, prendendo a pretesto il bottino che il buon Kappa ha portato via dalla recente Mostra-Mercato del Disco ad Arezzo, è interamente incentrata sul sacro vinile, oggetto musicale dato per morto e invece vivo e vegeto. Una scaletta bizzarra, adunque, scritta dal caso, dal fatto di aver trovato da un certo espositore quel disco lì e non un altro, di aver deciso di spendere tot euro per quei quattro piuttosto che per quegli altri due. Ma il caso è ovviamente governato anche dal gusto e dalle passioni di chi compra, nella fattispecie , guarda un po’, il conduttore di questa premiata trasmissione, sicché più o meno sempre nello stesso mare buttiamo l’amo.

300px-Alfredo_Cohen_-_Come_barchette_in_un_tram_-_1977

Una chicca: il vinile dell’unico album di Alfredo Cohen

E questa volta abbiamo pescato dischi davvero particolari, dall’Ivan Graziani dal vivo al “culto” Alfredo Cohen, dai 45 giri di Jannacci, Endrigo e Adriano Pappalardo, alle “mosse” da Belle Epoque del grande Paolo Poli, dal primo Fanigliulo all’ultimo Battisti mogoliano e così via, in una scaletta vintage tutta da gustare assaporando quell’antico desiato fruscìo.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/769pe875lgl8h7p/Sprassolati_p.6-_SPECIALE_SOLO_UN_DISCO_CHE_GIRA.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

IL VENTO- Alessandro Fiori (Rubrica “L’editoriale degli Sprassolati”)

 L’ARMANDO- Enzo Jannacci

ERI- Bruno Lauzi

TREMILALIRE- Alfredo Cohen

PERCHE’ NON SEI UNA MELA- Lucio Battisti

LONTANO DAGLI  OCCHI- Sergio Endrigo 

STORIELLA INSICURA -Paolo Poli

SEGUI LUI- Adriano Pappalardo 

DAVANTI A ME- Franco Fanigliulo

MOTOCROSS- Ivan Graziani (live)

T2eC16hEE9s2uiOQBRYzCtBPrQ60_35

Lo sfortunato album dal vivo di Ivan Graziani

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI” Stag.9, p.2- SPECIALE “CANTANDO PASOLINI”

PUNTATA 2- 13 dicembre ‘15

SPECIALE “CANTANDO PASOLINI”

in studio Andrea Kappa Caponeri

Vi avevamo promesso puntate più snelle e agili, e invece vi ritrovate con un puntatone della madonna di un’ora e mezza. Lo sappiamo, siamo infidi, ma c’è la sua buona ragione: da un po’, anche in occasione del quarantennale della sua tragica morte, ci frullava in testa l’idea di dedicare un’intera puntata a Pier Paolo Pasolini. Lo meritava lo scrittore, l’intellettuale, il regista, il polemista, il saggista, ma anche lo scrittore di canzoni. Avevamo da venticinque anni tra le mani un CD che per la prima volta riprendeva il corpus delle sue opere in musica, lo abbiamo rimpolpato con qualche settimana di ricerche, approfondimenti, verifiche, pensieri che ci siamo appuntati su fogli di carta sparsi e puntualmente persi.

Copertina Tutto il mio folle amore

L’album di Grazia de Marchi che nel ’90 ci ha fatto scoprire il Pasolini paroliere

Ne è venuto fuori questo Speciale, che dà lustro alle canzoni, purtroppo non moltissime, scritte da Pasolini (alcune veramente straordinarie), a quelle a lui dedicate, a quelle che in qualche modo hanno tratto ispirazione dall’autore friulano. Abbiamo la presunzione di pensare che, pur nell’orgia di celebrazioni e rievocazioni, una cosa così esaustiva e organica del Pasolini paroliere difficilmente la potete trovare altrove.

pasolini2novembre-752x440

Non è, a volte, un ascolto facilissimo, ma per quel tipo di musica c’è già Radio Kiss Kiss et similia, sicchè cotica.

Buon ascolto.

per il podcast in mp3 SCARICA QUI

ASCOLTA:

http://www.mediafire.com/listen/7cuqcmgqdtq291t/SPRASSOLATI+p.02-+SPECIALE+CANTANDO+PASOLINI.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

LA SEQUENZA MUSICALE DI PPP (a cura di Ray Ray’s Office)

IL MIO PRIMO INCONTRO CON PIER PAOLO PASOLINI- Giovanna Marini

LAMENTO PER LA MORTE DI PASOLINI- Giovanna Marini

MACRI’ TERESA DETTA PAZZIA- Laura Betti

IL VALZER DELLA TOPPA- Gabriella Ferri

CRISTO AL MANDRIONE – Grazia De Marchi

IL SOLDATO DI NAPOLEONE- Sergio Endrigo

TITOLI DI TESTA DI UCCELLACCI E UCCELLINI- D.Modugno ed E.Morricone

COSA SONO LE NUVOLE?- Domenico Modugno

DANZE DELLA SERA- Chetro & Co.

LA BALLATA DEL SUICIDIO- Anna Nogara

I RAGAZZI GIU’ NEL CAMPO- Daniela Davoli

C’E’ FORSE VITA SULLA TERRA?- G.De Marchi

UNA STORIA SBAGLIATA- Fabrizio De Andrè

A PA’- Francesco De Gregori

CHI E’ UN TEDDY BOY?- Aisha Cerami e Nuccio Siano

LA RECESSIONE- Alice

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.25

PUNTATA 25 DEL 19 MAGGIO ‘15

in studio Andrea Kappa Caponeri

Di nuovo in studio solo soletto, dopo diverse puntate di ospiti e interviste. Si vede che il Kappa non c’era più abituato, infatti un po’ s’intriga, diciamocelo.

In ogni caso anche al netto di ciò, una puntata piena di bella musica, sia da parte di nomi ormai affermati tra le nuove generazioni (Perturbazione, Dente, Caparezza), sia da parte di nomi storici (De Gregori), sia da parte di nuove voci che fanno ben sperare (David Castellano, Nico, Nicola Pecci). Senza contare l’Arturo Annechino che si avvale di due belle voci, tra le quali ci piace segnalare quella della “nostra” Martina Sciucchino.

Su tutto si staglia però la presentazione del nuovo, e per certi versi alieno, album di un cult assoluto come Flavio Giurato: un lavoro davvero impressionante.

Il nuovo album di Flavio Giurato

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/s9expx6829x47rd/STAG.8%2Cp.25.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

LA FITTA SASSAIOLA DELL’INGIURIA- Caparezza feat. Angelo Branduardi

BUONGIORNO, BUONAFORTUNA- Perturbazione, feat. Dente

CIAO CIAO BELL’AMORE MIO- Nico

LA SCOMPARSA DI MAJORANA- Flavio Giurato (Rubrica “Gradische le dische”)

LA GRANDE DISTRIBUZIONE- Flavio Giurato (Rubrica “Gradische le dische”)

LA VITA SENZA UN PERCHE’- David Castellano

ELIS- Arturo Annechino, feat. Martina Sciucchino e Costanza Cutaia

SEI MAI STATA SULLA LUNA?- Francesco De Gregori

VIA BROLETTO, 34- David Riondino e Stefano Bollani

1982- Nicola Pecci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG.8, p.17 con i SIMONE MI ODIA

PUNTATA 17 del 19 marzo ‘15

in studio Andrea Kappa Caponeri con i Simone Mi Odia

Foto di gruppo per i Simone Mi Odia

Sotto gli auspici di “Saturno” (La Fame Dischi) ha finalmente ha visto la luce il primo album dei Simone Mi Odia, progetto che ruota attorno a Simone Stopponi, chitarrista e songwriter di gran razza, già protagonista di esperienze musicali passate (Il pianto di Rachel Cattiva, Pedroximenex) e ben presenti (Petramante). Un meraviglioso disco di cantautorato indie, soffuso di ironica malinconia e guizzi poetici di gran classe. Per questo non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di avere in studio Simone Stopponi, Maurizio Freddani e, nella seconda parte della puntata, Francesco Bufalini che in anteprima radiofonica assoluta ci hanno fatto ascoltare alcune canzoni di “Saturno”, che uscirà ufficialmente il 2 aprile.

La copertina di "Saturno", primo album dei Simone Mi Odia

Con l’occasione, una puntata tutta saturniana, anche negli altri pezzi proposti con l’eccezione di un Sergio Endrigo retro-futurista, piccolo pretesto per far gli auguri a Simone prossimo babbo (e ovviamente a mamma Francesca).

SCARICA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

BETONIERA- Simone mi odia (Rubrica “Gradische le dische?”)

CUORI QUADRI FIORI PICCHE- Simone mi odia (Rubrica “Gradische le dische?”)

LETAMI- Saluti da Saturno feat. Vinicio Capossela

I CONSIGLI DEL RAGNO- Simone mi odia (Rubrica “Gradische le dische?”)

OLTRE GLI ANELLI DI SATURNO- Eugenio Finardi

UNO FAMOSO- Simone mi odia (Rubrica “Gradische le dische?”)

C’ERA UNA VOLTA ANZI DOMANI- Sergio Endrigo

NON DIRLO A NESSUNO- Simone mi odia (Rubrica “Gradische le dische?”)

ZOO BE ZOO BE ZOO- Sofia Loren


Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.7 Speciale Bimbidine #5 con ospite Andrea Direnzo

PUNTATA 7 del 23 dicembre ’14

SPECIALE BIMBIDINE #5

in studio Andrea Caponeri

con intervista telefonica a Andrea Direnzo

 

Le tradizioni vanno rispettate, a maggior ragione quelle inventate di sana pianta, che partono svantaggiate rispetto alle altre.

Quindi, anche quest’anno, a onta di ogni segno contrario (prima parte il mixer della nostra sede, poi anche lo streaming fa le bizze), abbiamo messo in onda lo Speciale Bimbidine, giusto alla veneranda quinta edizione, con il quale indaghiamo il mondo periglioso ma seminale della canzone per bambini: perché la bontà del mondo di domani si vedrà dalla bellezza della musica che i bimbi ascoltano oggi.

La copertina dello storico album di Beppe Chierici e Daisy Lumini dedicato ai bambini engagès dei '70

La copertina dello storico album di Beppe Chierici e Daisy Lumini dedicato ai bambini engagès dei ’70

E allora via con un’altra allegra sarabanda, tra pezzi noti e meno noti, belli e curiosi, con un’attenziojne particolare, quest’anno, allo storico Zecchino d’Oro, giustamente ricordato dal nostro ospite telefonico, il giornalista musicale Andrea Direnzo con il quale abbiamo fatto una gustosa chiacchierata su cosa significhi scrivere canzoni per bambini, ieri e oggi.

Il nostro ospite telefonico, Andrea Direnzo giornalista e collega radiofonico, qua in una foto negli studi di Artesradio

Il nostro ospite telefonico, Andrea Direnzo giornalista e collega radiofonico, qua in una foto negli studi di Artes Radio

Gustatevi questo abbondante speciale natalizio, e siate lieti e speranzosi.

Ci vediamo nel 2015: buoni giorni a tutti voi!

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/mi3iaa7bnb59uxd/STAG.8,p.07-_SPECIALE_BIMBIDINE#5.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

PIPPI CALZELUNGHE- Contrabbanda,

LA FAMIGLIA DI TOPOLINO- Loretta Goggi

NINNA NANNA DEL CHICCO DI CAFFE’- Alessio Caraturo (cover dallo Zecchino d’Oro 1970)

LA MIA ETA’ (I love the rainy days in England)- Eleonora Sfarzi (live dallo Zecchino d’oro 2009)

VIVA LA DEMOCRAZIA- Beppe Chierici e Daisy Lumini

Intervista telefonica a Andrea Direnzo, parte 1

CI VUOLE UN FIORE- Sergio Endrigo

Intervista a Andrea Direnzo, parte 2

GOCCIA DOPO GOCCIA- ?? (Zecchino d’Oro 1994)

BIMBI BUONI- Goran Kuzminac

NOCCIOLINO- Antoine

RANCIO E MOSCA- Nuova Compagnia di Canto Popolare

IL CUORE DEL RE- Sara Lacani (Zecchino d’oro 2014)

CAPITO- I Gatti di Vicolo Miracoli

DALLE STELLE ALLE STALLE (O TANNENBAUM)- Roberto Vecchioni

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG.8, p.6 con Gerardo Pozzi

PUNTATA 6- 16 dicembre ’14

in studio Andrea Caponeri

con intervista telefonica a Gerardo Pozzi

Gerardo Pozzi, autore di uno degli album dell'anno

Gerardo Pozzi, autore di uno degli album dell’anno

Noi siamo pellacce che ormai ascoltano le cose con un certo disincanto, diciamocelo. Ci imbattiamo ogni giorno in un oceano di velleità (I CANI docet), di già sentito, di già abbondantemente ciancicato. Quando poi però ti capita di imbatterti in un artista vero, uno di quelli che semplicemente sanno ancora incastrare testi personali e struggenti e all’occasione strampalati, uno che questi testi li solleva con melodie e armonie che sembrano lì da sempre, ma è lui che le tira giù, uno che poi canta con una voce nuda e sbracata, ecco, il nostro cinismo alza bandiera bianca e si arrende. Ci è successo in queste settimane con Gerardo Pozzi, batterista e pianista che dopo anni di canzoni nascoste gelosamente sotto il materasso, solo alla soglia dei quarant’anni si decide a metterle su disco. Il recente e splendido “Tigrecontrotigre”, opera autoprodotta e autodistribuita, è il suo secondo album, e sarebbe bello se il prossimo Club Tenco gli gettasse un occhio benevolo, perché è un lavoro vivo e vibrante come pochi. Ecco perché, mossi dallo stesso desiderio del giovane Holden riguardo agli scrittori, abbiamo voluto parlarci di persona in una bella e rilassata intervista telefonica che ci ha rivelato una persona davvero piacevole con cui parlare.

L'immenso Lèo Ferrè nel bel ritratto su lastra d'alluminio ad opera della Bottega d'Arte Chioccia-Tsarkova

L’immenso Lèo Ferrè nel bel ritratto su lastra d’alluminio ad opera della Bottega d’Arte Chioccia-Tsarkova

Prima e dopo: spazio a “Extra”, l’album con cui i Tetes de bois tornano a frequentare il repertorio di Lèo Ferrè, un ricordo dello sfortunato Mango, morto la settimana precedente, un pezzo bello e coraggioso di Una (aka Marzia Stano),  e un’introduzione al doppio omaggio a Bruno Lauzi e Sergio Endrigo che sarebbe andato in scena poco dopo al Teatro del Carmine.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/ysvm11d0p2ac89y/STAG.8%2C+p.06+con+Gerardo+Pozzi.mp3

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

BELLA D’ESTATE- Mango

MARIO TI  AMO- Una

TANGO- Tetes de bois (Rubrica “Gradische le dische”)

TU NON DICI MAI NIENTE- Tetes de bois con Vasco Brondi (Rubrica “Gradische le dischi” e “Cover the rainbow”)

QUELLA GENTE LA’- Bruno Lauzi (da J.Brel)

TERESA- Sergio Endrigo

BADABUM- Gerardo Pozzi (Rubrica “Gradische le dische”)

intervista a Gerardo Pozzi

LA DOMENICA PRIMA DI QUELLA DI PASQUA- Gerardo Pozzi (Rubrica “Gradische le dische”)

TIGRECONTROTIGRE- Gerardo Pozzi (Rubrica “Gradische le dische”)

CHRISTMAS IN NEW YORK- Cinemavolta

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.8,p.1

PUNTATA 1, 11 NOVEMBRE 2014

In studio Andrea Caponeri con l’Ospite Grato Lorenzo Grasso

La copertina dell'album a sei mani del trio Fabi-Gazzè-Silvestri

La copertina dell’album a sei mani del trio Fabi-Gazzè-Silvestri

E così si riparte, verso dove non si sa, ma di sicuro con il “cervello in fiamme”, se il buon Charles ci consente il furto.

Come tutte le prime puntate di ogni stagione, c’è sempre l’eccitazione frizzantina di ritrovarsi davanti ai microfoni della nostra bella Radio Orvieto Web, nonché la smania di dire e passare un mucchio di cose, tante sono le uscite discografiche di rilievo che in questi mesi di pausa estiva e di inizio autunno hanno segnato la musica italiana. Per raccapezzarci qualcosa abbiamo chiesto al nostro amico Lorenzo Grasso, anch’egli storica voce della nostra emittente, di darci man forte, soprattutto perché i dischi-novità che abbiamo presentato (quello del trio Fabi-Silvestri-Gazzè e quello di Cristina Donà) sono ben conficcati nei suoi gusti di appassionato di musica.

Lorenzo Grasso in una delle sue più riuscite interpretazioni

Lorenzo Grasso in una delle sue più riuscite interpretazioni

E sono proprio due bei lavori, sia quello a sei mani dei tre gaglioffi della cosiddetta “nuova scuola romana”, che per la prima volta ufficializza un’amicizia e una collaborazione che in realtà dura dall’inizio della loro carriera, sia quello di Cristina Donà, un’artista che amiamo alla follia, una che va sempre all’essenza delle cose e della sua musica.

Cristina Donà: come non volerle bene?

Cristina Donà: come non volerle bene?

 

Ma c’è stato anche altro mondo nella nostra scaletta: un Camerini pazzoide e creativo come mai più, una bella sopresa (nell’accoppiata voce+canzone) da X-Factor, un Gino Paoli che un DJ passò a alto volume in una notte silenziosa, e un Sergio Endrigo che, dopo la sdoganamento battiatesco di uan decina di anni fa, è ormai coverizzato da tutti, per esempio da Gianna Nannini, in un disco di prossima uscita che già si candida al Premio Paraculaggine 2014.

Siate i bentornati, ascoltatori di Arrivano gli Sprassolati!

SCARICA

http://www.mediafire.com/listen/ur1x27m3wgnify6/STAG.8,p.1.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

PERTURBAZIONE ATLANTICA- Carmen Consoli

ALZO LE MANI- N.Fabi, D.Silvestri, M.Gazzè (Rubrica “Gradische le dische?”)

GIOVANNI SULLA TERRA- N.Fabi, D.Silvestri, M.Gazzè (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL DIO DELLE PICCOLE COSE- N.Fabi, D.Silvestri, M.Gazzè (Rubrica “Gradische le dische?”)

NEUROX- Alberto Camerini

NEBBIA- Emma Morton (live)

COSI’ VICINI- Cristina Donà (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL SENSO DELLE COSE- Cristina Donà (Rubrica “Gradische le dische?”)

SENZA FINE- Gino Paoli

LONTANO DAGLI OCCHI- Gianna Nannini (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized