Archivi tag: Naif Herin

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.26 con Antonio Fiabane

PUNTATA 26 DEL 26 MAGGIO ‘15

In studio Andrea Kappa Caponeri con un’intervista a Antonio Fiabane

A volte ci si imbatte in dischi che viaggiano in un loro spazio-tempo del tutto peculiare. Non parliamo di quelli che, neoclassicamente, si propongono l’adesione perfetta a un modello passato (per esempio il Nico della scorsa puntata), ma proprio di dischi che scorrono divergenti dai suoni in voga oggi, dischi che ripongono immensa fede nella forma-canzone.

Il nostro sorprendente disco della settimana: "Torna di moda il binocolo" di Antonio Fiabane

Antonio Fiabane, un nome forse poco noto ai più, ma con un retroterra di tutto rispetto (sue diverse canzoni stralunate che portarono al successo anni fa Federico Stragà), è arrivato al secondo album, e questo “Torna di moda il binocolo” ci si è insinuato dentro violentemente e ci ha fatto capire cosa avrebbe potuto/dovuto essere la canzone d’autore dopo l’epoca d’oro degli anni ’70, e cosa invece non è quasi mai stata in grado di essere. Ovvio che c’è venuta voglia di parlarci, con questo tipo, e infatti potete ascoltare una lunga intervista a Antonio Fiabane, inframezzata da diversi brani, nella parte centrale.

Antonio Fiabane

Prima e dopo troverete delle novità (un Appino che si evolve), ripescaggi in proprio (Gianni Meccia, Je ne t’aime plus, Avion Travel) o per interposto artista (il Radius omaggiato da Mauro Ermanno Giovanardi), nonché le nostre consuete Rubriche.

Keep Calm and Suga il podcast!

SCARICA O ASCOLTA

http://www.mediafire.com/listen/1yy0djw0bkcylmj/STAG.8%2Cp.26+con+Antonio+Fiabane.mp3

SCALETTA:

GRANDE RACCORDO ANIMALE -Appino

NEL GHETTO- M.E.Giovanardi & Sinfonico Honolulu (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da A.Radius)

ODIO TUTTE LE VECCHIE SIGNORE- Gianni Meccia.

LA MODA DEL BINOCOLO-  Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Antonio Fiabane

ALBERTOSI- Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

ESTATE 1993- Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL PICCOLO CHIMICO- Je ne t’aime plus

I RAGAZZI CATTIVI- Ivano Fossati (Rubrica “Luci e ombre”)

L’ASTRONAUTA- Aviol Travel

IL MIO ANTON SCORDERO’- Naif Herin (Rubrica “Cover the rainbow”, da Cesaria Evora)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.7, p.03 con intervista a Naif Herin

PUNTATA 3, 2 dicembre 2013

In studio Andrea Kappa Caponeri

con un’intervista a Naif Herin

A volte capita che surfando qua e là nel mare del web, se riesci a schivare gli scogli di schifezze e di velleità, prendi l’onda giusta, quella che ti solleva con grazia e leggerezza: al prode Kappa ciò è capitato quando si è casualmente imbattuto in un link che rimandava al free download di “Le civette sul comò”, un album del 2011 di un’artista fino a quel momento a lui (colpevolmente) ignota: la giovane e talentuosa Naif Herin. Quel disco ha girato molto nello stereo della sua macchina, e una sua canzone era la preferita di sua figlia, Viola, cinque anni. La canzone si intitola “Annarosa”, e il valoroso Kappa ha poi pensato che potesse essere il pezzo giusto da proporre per un Laboratorio scolastico (pomposamente chiamato “Dentro le canzoni”) che in quelle settimane stava conducendo (pagato con i soldi di VOI contribuenti) alla Scuola Media “L.Signorelli” di Orvieto. La canzone è piaciuta molto anche ai suoi alunni, tanto che quattro di essi (le splendide ragazze Alessandra Talamoni, Marianna Caldoro, Marzia Barbini e Paloma Martinez-Brenner) l’hanno selezionato tra le canzoni da recensire a fine Laboratorio, accettando anche la proposta di aiutare il loro professore a intervistare l’autrice, e togliersi ogni curiosità.

Quindi lunga e succosa intervista a tener su la puntata, ma c’è stato spazio anche per vecchie e nuove glorie, dalla strana coppia Pierangelo Bertoli – Luca Carboni accumunati dalla stessa nostalgia, e poi per l’editoriale di Remo Remotti, che ci propone un sagace esempio di riciclo, per il geniaccio Giovanni Truppi e il redivivo Francesco Di Bella (24 Grana), fino al battagliero Cesare Basile in coppia con Nada. Scusate lo squadrone.

Naif Herin, nella sua nuova veste a capello corto.

Naif Herin, nella sua nuova veste a capello corto.

P.S.- Per inciso: l’album “LE CIVETTE SUL COMO'” di Neif Herin potete legalmente scaricarlo qua: https://www.dropbox.com/sh/kriiww1mstc7sa6/YDMb1z_iG8/2011_Naif%20Herin_Le%20Civette%20Sul%20Como%27

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/wgzv01934sebu2p/STAG.7%2C%20p03%20con%20Naif%20Herin.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

CENT’ANNI DI MENO-Pierangelo Bertoli

LA GUERRA DEI VECCHIETTI – Remo Remotti (Rubrica “L’Editoriale”)

Audio-Recensione di Michele Marchesani

CANTO PE’ NUN SOFFRI’- Francesco di Bella (Rubrica “Gradische le dische?”)

ANNAROSA- Naif Herin

Intervista a Naif Herin

LASCIAMI SOGNARE UN PO’ – Naif Herin

GOUTE-MOI- Naif Herin

PRIMAVERA- Luca Carboni

TI VOGLIO BENE SABINO – Giovanni Truppi

IO E BOBBY MC GEE – Gianna Nannini (cover da J.Joplin, Rubrica “Cover the rainbow”)

SENZA SONNO- Cesare Basile & Nada

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione