Archivi tag: Je ne t’aime plus

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.26 con Antonio Fiabane

PUNTATA 26 DEL 26 MAGGIO ‘15

In studio Andrea Kappa Caponeri con un’intervista a Antonio Fiabane

A volte ci si imbatte in dischi che viaggiano in un loro spazio-tempo del tutto peculiare. Non parliamo di quelli che, neoclassicamente, si propongono l’adesione perfetta a un modello passato (per esempio il Nico della scorsa puntata), ma proprio di dischi che scorrono divergenti dai suoni in voga oggi, dischi che ripongono immensa fede nella forma-canzone.

Il nostro sorprendente disco della settimana: "Torna di moda il binocolo" di Antonio Fiabane

Antonio Fiabane, un nome forse poco noto ai più, ma con un retroterra di tutto rispetto (sue diverse canzoni stralunate che portarono al successo anni fa Federico Stragà), è arrivato al secondo album, e questo “Torna di moda il binocolo” ci si è insinuato dentro violentemente e ci ha fatto capire cosa avrebbe potuto/dovuto essere la canzone d’autore dopo l’epoca d’oro degli anni ’70, e cosa invece non è quasi mai stata in grado di essere. Ovvio che c’è venuta voglia di parlarci, con questo tipo, e infatti potete ascoltare una lunga intervista a Antonio Fiabane, inframezzata da diversi brani, nella parte centrale.

Antonio Fiabane

Prima e dopo troverete delle novità (un Appino che si evolve), ripescaggi in proprio (Gianni Meccia, Je ne t’aime plus, Avion Travel) o per interposto artista (il Radius omaggiato da Mauro Ermanno Giovanardi), nonché le nostre consuete Rubriche.

Keep Calm and Suga il podcast!

SCARICA O ASCOLTA

http://www.mediafire.com/listen/1yy0djw0bkcylmj/STAG.8%2Cp.26+con+Antonio+Fiabane.mp3

SCALETTA:

GRANDE RACCORDO ANIMALE -Appino

NEL GHETTO- M.E.Giovanardi & Sinfonico Honolulu (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da A.Radius)

ODIO TUTTE LE VECCHIE SIGNORE- Gianni Meccia.

LA MODA DEL BINOCOLO-  Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Antonio Fiabane

ALBERTOSI- Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

ESTATE 1993- Antonio Fiabane (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL PICCOLO CHIMICO- Je ne t’aime plus

I RAGAZZI CATTIVI- Ivano Fossati (Rubrica “Luci e ombre”)

L’ASTRONAUTA- Aviol Travel

IL MIO ANTON SCORDERO’- Naif Herin (Rubrica “Cover the rainbow”, da Cesaria Evora)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG4,p.19

PUNTATA 19- 5 aprile 2011

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Ospite Grata Samanta Ezeiza

La nostra amica Samanta, argentina di nascita, ma orvietana di adozione (ci sono patrie più grandi di altre) ogni primavera, sì come rondine inversa, ci lascia e va in Nepal a lavorare per sei mesi a un progetto di restauro di antichi monasteri. Viaggio periglioso, tra cigli e burroni. Temendo il peggio, noi l’invitiamo prima, a farci dono di parole estreme, che lei puntualmente ci nega. A ogni modo, si inizia con due cover, una più classica (dettata dal ricordo del bellissimo concerto rock di Finardi visto pochi giorni prima), una decisamente più straniata. E poi il disco della settimana, un imprescindibile Paolo Benvegnù e via via tra quasi inediti del Jannacci più filo-brasiliano e un tris di pezzi a finire senza soluzione di continuità, scelta dettata dalla necessità di predisporre lo studio per la trasmissione live che andava a seguire.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro):

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG4%2Cp19con%20S.Ezeiza.mp3

SCARICA:

http://www.mediafire.com/?wex74vllp234slt (NEW LINK)

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

L’AVVELENATA- Folkabbestia feat. Franco Battiato (cover da F.Guccini)

I GIARDINI DI MARZO- Eugenio Finardi (cover da L.Battisti)

MOSES- Paolo Benvegnù (rubrica “Gradische le dische?”)

LOVE IS TALKING- Paolo Benvegnù (rubrica “Gradische le dische?”)

ABBASSANDO- Avion Travel

IL TERZINO D’OLANDA- Enzo Jannacci (rubrica “Son fanatico, ma sono simpatico”)

CANZONE DELL’IGNORANZA- Je ne t’aime plus

VENT’ANNI- Andrea Appino (live a Orvieto, 25 marzo ’11)

TANNOMAI- Ustmamò

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG2, p.18

PUNTATA 18- 25 febbraio ‘09

In studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Ospite Grata: Samanta Ezeiza

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro):

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG2%2C%20p.18%20%28Ospite%20SAMANTA%20EZEIZA%29.mp3

SCARICA:

http://www.mediafire.com/?ovomf7bneophdah (NEW LINK)

La nostra amica Samanta, argentina che ha scambiato Buenos Aires con Orvieto, stava per partire per un lungo viaggio di lavoro in Nepal. Sarebbe tornata? Nel dubbio la trattammo come una dead woman walking… Poi ritornò, a dimostrazione che non siamo menagrami, tsè! Dei 4 pezzi che portò 2 saltarono, e da lei non ci aspettavamo di meno, quello di Benvegnù e de Il Volo no. Ma quest’ultima sfumò. Per fortuna.

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla)

CANTO DELL’IGNORANZA- Je ne t’aime plus

IO SE FOSSI DIO- Giorgio Gaber

LA SCHIENA- Paolo Benvegnù

OH CHE SARA’- Fiorella Mannoia e Ivano Fossati (cover di C.B. De Hollanda)

COME UNA ZANZARA-Il Volo

VENERDI’ SANTO- Francesco Guccini (Rubrica “Luci e Ombre”)

ANNA VERRA’- Pino Daniele

SCIVOLA VAI VIA- Vinicio Capossela

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.2, p.7

PUNTATA 7- 26 novembre ’08

In studio Andrea Caponeri e l’Ospite Grato Andrea “Cicciuzzo” Massino

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro):

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG2%2C%20p.7%20%28ospite%20Cicciuzzo%29..mp3

SCARICA:

http://www.mediafire.com/?2zk3n2axciaz1xp (NEW LINK)

Approfittando dell’assenza del Giaccio, ridotto in condizione di salute miserrima (come spesso gli capiterà, specialmente prima di concerti e rassegne) il Kappa piazzò là  in apertura un grande pezzo (arrangiato splendidamente) di Claudio Baglioni, non proprio la tazza di tà giaccesca. A fargli compagnia la preziosa partecipazione di Andrea Massino, per anni storico chitarrista degli Altrocanto. In chat fece capolino Silvia, un’orvietana trasferita a Berlino, che ci fece molta compagnia in quella stagione. Poi, dopo che ebbe ottenuto la dedica a un pezzo di Tony Tammaro, si defilò… sniff…

Scaletta dinamica e divertente come poche (anche se un po’ retrò) a guardarla oggi.

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla)

QUANTO TI VOGLIO- Claudio Baglioni

PICCOLO ANIMALE FEROCE- Je ne t’aime plus

LIBECCIO- Max Manfredi (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

QUASI- Max Manfredi (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

RAGAZZA SOLA- Stefano Rosso

SFOGO- Squallor

UN GIOCATTOLO- Gianmarco Fusari

UAKADI’ UAKADU’- Nuovi Angeli (rubrica “Luci & Ombre”)

BAMBULE’- Alberto Camerini

ANNA, ANNA MIA- Mimmo Cavallo

IL PRIMO DIO- Massimo Volume

MACCHINA DEL TEMPO- Loredana Bertè (cover da Lucio Battisti)

SON SCIOPPA’- Enzo Jannacci

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione