Archivi tag: Giovanna Marini

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI” Stag.9, p.2- SPECIALE “CANTANDO PASOLINI”

PUNTATA 2- 13 dicembre ‘15

SPECIALE “CANTANDO PASOLINI”

in studio Andrea Kappa Caponeri

Vi avevamo promesso puntate più snelle e agili, e invece vi ritrovate con un puntatone della madonna di un’ora e mezza. Lo sappiamo, siamo infidi, ma c’è la sua buona ragione: da un po’, anche in occasione del quarantennale della sua tragica morte, ci frullava in testa l’idea di dedicare un’intera puntata a Pier Paolo Pasolini. Lo meritava lo scrittore, l’intellettuale, il regista, il polemista, il saggista, ma anche lo scrittore di canzoni. Avevamo da venticinque anni tra le mani un CD che per la prima volta riprendeva il corpus delle sue opere in musica, lo abbiamo rimpolpato con qualche settimana di ricerche, approfondimenti, verifiche, pensieri che ci siamo appuntati su fogli di carta sparsi e puntualmente persi.

Copertina Tutto il mio folle amore

L’album di Grazia de Marchi che nel ’90 ci ha fatto scoprire il Pasolini paroliere

Ne è venuto fuori questo Speciale, che dà lustro alle canzoni, purtroppo non moltissime, scritte da Pasolini (alcune veramente straordinarie), a quelle a lui dedicate, a quelle che in qualche modo hanno tratto ispirazione dall’autore friulano. Abbiamo la presunzione di pensare che, pur nell’orgia di celebrazioni e rievocazioni, una cosa così esaustiva e organica del Pasolini paroliere difficilmente la potete trovare altrove.

pasolini2novembre-752x440

Non è, a volte, un ascolto facilissimo, ma per quel tipo di musica c’è già Radio Kiss Kiss et similia, sicchè cotica.

Buon ascolto.

per il podcast in mp3 SCARICA QUI

ASCOLTA:

http://www.mediafire.com/listen/7cuqcmgqdtq291t/SPRASSOLATI+p.02-+SPECIALE+CANTANDO+PASOLINI.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

LA SEQUENZA MUSICALE DI PPP (a cura di Ray Ray’s Office)

IL MIO PRIMO INCONTRO CON PIER PAOLO PASOLINI- Giovanna Marini

LAMENTO PER LA MORTE DI PASOLINI- Giovanna Marini

MACRI’ TERESA DETTA PAZZIA- Laura Betti

IL VALZER DELLA TOPPA- Gabriella Ferri

CRISTO AL MANDRIONE – Grazia De Marchi

IL SOLDATO DI NAPOLEONE- Sergio Endrigo

TITOLI DI TESTA DI UCCELLACCI E UCCELLINI- D.Modugno ed E.Morricone

COSA SONO LE NUVOLE?- Domenico Modugno

DANZE DELLA SERA- Chetro & Co.

LA BALLATA DEL SUICIDIO- Anna Nogara

I RAGAZZI GIU’ NEL CAMPO- Daniela Davoli

C’E’ FORSE VITA SULLA TERRA?- G.De Marchi

UNA STORIA SBAGLIATA- Fabrizio De Andrè

A PA’- Francesco De Gregori

CHI E’ UN TEDDY BOY?- Aisha Cerami e Nuccio Siano

LA RECESSIONE- Alice

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.9 con Max Manfredi

PUNTATA 9 del 20 gennaio 2015

in studio Andrea Caponeri

con intervista telefonica a Max Manfredi

Chi ci segue con una certa continuità, sa quanto amiamo Max Manfredi, di come ci lasciò stupefatti fin dagli esordi (nel lontano ’90), di come cercammo con frenesia i suoi primi (quasi) introvabili album (di una carriera centellinata con cura artigiana: 5 dischi di inediti in 25 anni!), quanto gioimmo quando il suo “Luna persa” vinse la Targa Tenco per il miglior album del 2009, e capirà, quindi, quanto per noi Sprassolati l’uscita di un nuovo LP del nostro Max sia davvero un evento prezioso.

Max Manfredi

Max Manfredi

Per parlarne abbiamo voluto quindi ascoltarlo bene questo nuovo “Dremong” (è il nome di un orso tibetano, oscuro e potente simbolo a più facce), farlo girare più volte sul nostro giuradischi (sì, habemus vinilem!), metterci lì con testo a fronte, come si faceva una volta nelle nostre camerette.

Ebbene, dopo l’antipasto della scorsa puntata,  per continuare a presentare la sua ultima fatica, non potevamo che dare la parola alla stesso Max, in una lunga intervista telefonica che è entrata nel cuore di alcune delle canzoni che compongono il fantastico e a-temporale caleidoscopio che è questo album. In apertura, però, spazio ancora a un ricordo obliquo di Pino Daniele, a un curioso e divertentissimo Lucio Dalla, a un Rosario di Bella di inizio anni ’90 che riecheggia sia Battiato che il Battisti panelliano, senza sfigurare affatto. E poi c’è stato ancora un Max Manfredi che ha inserito 100 lire nel nostro Jukebox mettendo su un fantastico Buscaglione, una Giovanna Marini che per interposta persona ci presenta una canzone che morde il cuore, e un uomo così, ma con delle possibilità che si chiama Rudy Marra. Uno pieno di Campari.

Una puntata talmente densa che ci siamo anche dimenticati di mettere le sigle delle rubriche, come dei pivelli alle prime armi. Per dire.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/ia86ys6lmrqj8cq/STAG.8%2Cp.09+con+Max+Manfredi.mp3

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

CAMMINA CAMMINA- Piers Faccini canta Pino Daniele (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da Pino Daniele)

DOMINGO D’AGOSTO- Lucio Dalla (Rubrica “Cover the rainbow” da Bobby Solo)

FIGLIO PERFETTO- Rosario di Bella

DREMONG- Max Manfredi (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista telefonica con Max Manfredi

SESTIERE DEL MOLO- Max Manfredi (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL DISGELO- Max Manfredi (Rubrica “Gradische le dische?”)

SOFISTICATA- Fred Buscaglione (Rubrica “100 lire nel Jukebox”)

PASSERA’- Lucilla Galeazzi canta Giovanna Marini

PIENO DI CAMPARI- Rudy Marra (Rubrica “Era un uomo così, ma con delle possibilità…”)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.7, p.11 con Rancore

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!

PUNTATA 11- 23 gennaio ‘14

in studio Andrea Caponeri

con intervista a RANCORE

Puntata straordinaria, questa di “Arrivano gli Sprassolati”, caratterizzata dalla lunga intervista con Rancore, forse la massima espressione dell’hip hop italiano contemporaneo. Nel rapper romano, di cui già parlammo tre anni fa (https://arrivanoglisprassolati.wordpress.com/2011/02/16/arrivano-gli-sprassolati-stag4p12/),  tutto si pone su un livello eccelso: ispirazione e “densità” dei testi, il rappato, le basi (opera del geniale DJMyke), e infine la performance live, davvero impressionante, anche per chi non abbia dimestichezza con il genere. Ad aiutare il buon vecchio Kappa in questa chiacchierata, c’erano anche Alessandra e Francesca, due sue alunne di terza media, che hanno frequentato il suo laboratorio “Dentro le canzoni” ed hanno scelto di concentrare la propria attenzione su “Capolinea”, uno dei pezzi migliori di Rancore.

I Battisti-Mogol dell'hip hop italiano: Rancore e il "nostro" DJMyke.

(I Battisti-Mogol dell’hip hop italiano: Rancore e il “nostro” DJMyke)

Ma non di sole rime e scratch vive l’uomo: la puntata si muove anche su alcune gemme, dai celebri “Treni di Reggio Calabria” di Giovanna Marini (per qualcuno un proto-rap) al singolo degli Zen Circus, da un pezzo strappa-anima di Giulio Casale (il 7 febbraio tra noi in doppio concerto: pomeridiano a San Lorenzo Nuovo e serale a Orvieto), a una coraggiosa cover di Piero Ciampi fino ad arrivare a quel gioiello pop che resta, a distanza di più di trent’anni, “Lamette”.

SCARICA o ASCOLTA:

www.mediafire.com/listen/pc30836j0app030/STAG.7%2C%20p11%20con%20intervista%20a%20RANCORE.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

VIVA- Zen Circus

I TRENI PER REGGIO CALABRIA- Giovanna Marini

HA TUTTE LE CARTE IN REGOLA- Tommaso di Giulio (cover da Piero Ciampi, rubrica “Sulle spalle dei Giganti”)

VIENI- Giulio Casale (live)

CAPOLINEA- Rancore & DJMike

Intervista Rancore (1a parte)

INVISIBILE – Rancore & DJMike feat. Svedonio & Bartender

intervista Rancore (2a parte)

SILENZIO-  Rancore & DJMike

LAMETTE- Rettore

GIRA IL MONDO- Tre allegri ragazzi morti (Rubrica “Cover the rainbow”, cover dai Daft Punk)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Giulio Casale, il grande leader dei mai troippo venerati ESTRA, sarà in zona venerdì 7 febbraio, prima a San Lorenzo Nuovo, poi ad Orvieto

(Giulio Casale, il grande leader dei mai troippo venerati ESTRA, sarà in zona venerdì 7 febbraio, prima a San Lorenzo Nuovo, poi ad Orvieto)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.6, p.2

PUNTATA 2- 13 febbraio ‘13

in studio Andrea Caponeri

con un’intervista ad Andrea Salini

Sempre difficile far puntate da solo, ma il buon Giaccio, seppur rientrato (scudato) dalla Francia, aveva cacchi arretrati che lévati… Dileguandosi all’ultimo momento un paio di Ospiti Grati, il Kappa si accinse a metter su qualcosa che stesse in piedi. Per fortuna c’erano le canzoni, tutte belle & varie, a prendersi la cosa sulle spalle, dai Baustelle ancora vivisezionati (i capolavori lo meritano), alla strana coppia Avion Travel/Bersani, fino ai Tetes de Bois che, con la complicità di Daniele Silvestri, traducono (tra le polemiche) e cantano (splendidamente) un Lèo Ferrè che a sua volta riprendeva Rimbaud. E poi il giovane Andrea Salini, intento a parlarci del suo nuovo album, per non parlare di quell’autentico gioiello di amore filiale che è il pezzo di Alessandro Fiori. Insomma: una puntata con i fiocchi, lasciatecelo dire papale papale (ops!)

SCARICA

http://www.mediafire.com/?hngc55u1fwq2i73

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

TUTTO A POSTO- Nomadi

IL FUTURO- Baustelle (Rubrica “Gradische le dische?”)

MAYA COLPISCE ANCORA- Baustelle (Rubrica “Gradische le dische?”)

L’ORLANDO CURIOSO- Avion Travel e Samuele Bersani (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico”)

Intervista via Skype ad Andrea Salini

INDIOS- Andrea Salini

NON SI PUO’ ESSERE SERI A 17 ANNI- Tetes de bois feat. Daniele Silvestri (da Lèo Ferré) (Rubrica “Cover the rainbow)

GIORNATA D’INVERNO- Alessandro Fiori

NELLA SUA TESTA ORDINATA- Giovanna Marini

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione