Archivi tag: Ornella Vanoni

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! p.2 con Andrea Torre (“Progressive Land”)

STAGIONE XI- PUNTATA 2 del 23 ottobre ‘17

IN STUDIO ANDREA KAPPA CAPONERI

CON L’OSPITE GRATO ANDREA TORRE

Il nostro Ospite Grato della settimana

Una delle cose più belle della musica è il poterla ascoltare insieme, e parlarci sopra. E’ forse per questo che, mentre crollano le vendite dei dischi, non sembra esserci grande flessione per i concerti.

L’ascolto in comune una volta era cosa consueta: incontravi un amico, ti diceva che aveva appena comprato un disco (o un CD) e nulla di più naturale, se l’artista piaceva anche a te, andare a casa sua, spesso nella sua cameretta, ad ascoltarlo insieme, e poi magari rimetterlo ancora, per capirlo meglio.

In un’epoca in cui la duplicazione prima, e la smaterializzazione in  file e in streaming dopo, hanno relegato questi ricordi a racconti da reduci, ecco che una nottata in radio con un nuovo amico può essere ancora quella cosa là.

In questa puntata è venuto infatti a trovarci Andrea Torre, tarantino, che oltre ad essere una gran bella persona, è anche un batterista e un grande appassionato di musica, specialmente quella di ambito progressive anni 70, su cui ha condotto per anni una splendida trasmissione, “Progressive Land”, che vi invito a cercare su You Tube e Soundcloud.

Il logo della trasmissione radiofonica condotta per anni da Andrea Torre

Ne è venuta fuori una puntata bella corposa, soprendentemente giocata molto anche sull’attualità, con il gusto della reciproca scoperta. Insomma, immergetevi anche voi in questo flusso notturno di musica in cui hanno galleggiato artisti storici come il Banco, Alberto Fortis, Ornella Vanoni, Albero Motore  e Paolo Conte, ma anche belle speranze di grande talento come Giorgio Poi, Peppe  Bonomo e Matteo Fiorino.

SCARICA:

https://www.mediafire.com/file/1jk91ibsy3we2my/STAG.11%2C%20p.02%20%28con%20A.Torre%29.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

MILANO ODIA, LA POLIZIA NON PUO’ SPARARE- Calibro 35

MADRIGALE- Matteo Fiorino feat. Iosonouncane

NIENTE DI STRANO- Giorgio Poi

MADRE- Bobo Rondelli

I PESCI NON LO SANNO- Peppe Bonomo

PER TE- Paolo Conte

MESSICO LONTANO- Albero Motore

UN GIOCO SENZA ETA’- Ornella Vanoni (dai Genesis, Rubrica “Over the rainbow”)

LA CONQUISTA DELLA POSIZIONE ERETTA- Banco

IL DUOMO DI NOTTE- Alberto Fortis

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.8, p.11

PUNTATA 11 del 3 febbraio ‘15

in studio Andrea Caponeri

Sarà che è vero che poi alla fine la gente invecchia, e poi magari, volendo esagerare, muore, ma si resta sconcertati quando in poco più di un mese se ne vanno ben tre protagonisti, a diverso livello, della musica italiana degli ultimi decenni: dopo Mango e Pino Daniele ecco che se ne va Maurizio Arcieri, il bello del beat italiano con i New Dada ma anche uno sperimentatore della new wave elettronica con i suoi Krisma. A lui abbiamo dedicato dovuto ricordo. Siamo andati poi a sbirciare  un po’ tra le pieghe del terzo album di Giovanni Truppi, uno a cui ogni definizione sta stretta, e a vagabondare qua e là tra epoche e stili, tra un Eduardo De Filippo quasi antesignano di un certo Capossela, un Bertoli jannacciano e un Eduardo De Angelis che si riappropria della “sua” Hilde. L'immaginifica copertina dell'album omonimo di Giovanni Truppi, nostro disco della settimana E poi ancora siamo andati a catturare la lepre con i gloriosi Ustmamò (ci piace ricordarli così), a far le feste come cagnolini a Maria Gilberta insieme a Ernesto Bonino accompagnati da Les Hot Swing, abbiamo compiuto lisergici viaggi elettronici con un nuovo-vecchio Battiato e ci siamo punti l’amore con Ornella Vanoni e Toquinho in un’interurbana (si vede che siamo vecchi, eh?) Italia-Brasile. Che ne dite, può bastare? SCARICA: http://www.mediafire.com/listen/vevuf26m51daak4/STAG.8%2Cp.11.mp3 SCALETTA: CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

LA CASA DI HILDE- Edoardo de Angelis feat. Lucilla Galeazzi

LA CANZONE DI CALIBANO- Eduardo De Filippo

SAMORA CLUB- Krisma S

FIORISCI BEL FIORE- Pierangelo Bertoli (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da Enzo Jannacci)

LEPRE (CATTURA DELLA)- Ustmamò S

UPERMAN- Giovanni Truppi (Rubrica “Gradische le dische?”)

HAI MESSO IN CINTA UNA SCEMA- Giovanni Truppi (Rubrica “Gradische le dische?”)

MARIA GILBERTA- Les Hot Swing NUBA- Battiato/ Pinexhola

L’AMORE E LA SPINA- Ornella Vanoni e Toquinho (Rubrica “Cover the rainbow” da Vinicius De Moraes e Toquinho)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.7, p.13

PUNTATA 13- 13 febbraio ‘14

in studio Andrea Caponeri

Il giorno prima di andare in onda, come una sassata ci colpì la notizia della morte di Roberto “Freak” Antoni, fondatore, cantante e leader degli Skiantos, i Coppi&Bartali del rock demenziale. La puntata iniziò naturalmente con un lungo ricordo dell’artista bolognese, ma con un senso di incredulità, ché uno come Freak Antoni non ce lo vedi morto, davvero. Evidentemente questo paese stava diventando troppo demenziale anche per lui, e allora ciao gente, o, per dirla con le sue parole, “Bau bau baby!”.

Roberto "Freak" Antoni nel suo studio

Roberto “Freak” Antoni nel suo studio

Nel frattempo stava andando a gran mignotte l’ennesimo governicchio, per dar vita a un pastrocchio che lèvati, pertanto chiedemmo alle Sorelle Bandiera di commentare per noi, da par loro, la situazione politica, e ci sembra che non ci sia altro da aggiungere.

Le nostre opinioniste della settimana. La seconda scelta era Curzio Maltese

Le nostre opinioniste della settimana. La seconda scelta era Curzio Maltese

E  ancora la riscoperta dei Moda (i coglioni che anni dopo per trovare un nome al gruppo ci misero l’accento meriterebbero l’ascolto forzato di tutti i propri CD), autori di un album che dovrebbe stare in ogni discoteca, poi una nuova esplorazione del nuovo disco di Dente, una Mia Martini che si freddymercurizza alla grande, ed altre gemme sparse, come da tradizione della casa.

 SCARICA:

www.mediafire.com/listen/ddd15a1rw33k9rl/STAG.7,_p13.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

LARGO ALLE AVANGUARDIE- Skiantos

HEY SBARBO/ HEY BUBA LORIS- Skiantos

NON SONO UN DURO (GUARDA COME PIANGO)- Skiantos con  Samuele Bersani

STUPIDI- Ornella Vanoni

STORIA DI UN IMPIEGATO- I Cani

FATTI PIU’ IN LA’- Sorelle Bandiera (Rubrica “L’Editoriale”)

MIRACOLI- Dente (Rubrica “Gradische le dische?”)

MEGLIO DEGLI DEI- Dente (Rubrica “Gradische le dische?”)

ROMA CITTA’ PERSA- Bandajorona

CANTO PAGANO- Moda (Rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato…”)

AMERICA- Moda (Rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato…”)

UN UOMO PER ME- Mia Martini (Rubrica “Cover the rainbow”, dai Queen)

MEO PATACCA- Gigi Proietti

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG4,p16

PUNTATA 16- 15 marzo 2011

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

con intervista telefonica a Verner

Prima o poi bisognava tornare con la memoria alla breve stagione dei Q-Disc, esperimento discografico della RCA che ebbe alterne fortune. A nostro parere il picco si raggiunse con il progetto “Q-Concert” che mise insieme, per un disco e una tournèè, nomi apparentemente distanti e invece complementari come Ivan Graziani, Goran Kuzminac e Ron. L’album, seppur con un solo pezzo realmente inedito, era bellissimo,  e la tournèe, di gran successo, anticipò di diversi anni la formula che poi sarà utilizzata, per esempio, nel tour che vide insieme sul palco lo stesso Ron con Pino Daniele, Francesco De Gregori e Fiorella Mannoia. Tra l’altro, dello stesso De Gregori siamo andati a ripescare una canzone spietata e durissima degli esordi. Ma non ci si privi, per favore, di quella autentica curiosità che è la prima cover mondiale di un pezzo dei Genesis: ebbene questo record (uno dei pochi di cui essere orgogliosi) spetta all’Italia per opera di Claudio Rocchi e Ornella Vanoni. A finire una bella intervista con Verner, un interessante cantautore bolognese con un apprezzabile album d’esordio, e un futuro, crediamo, ancora più radioso.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG4%2Cp16%28con%20intervista%20a%20Verner%29.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?bcbw2ac1r7bfhoz (NEW LINK)

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

BUONANOTTE FRATELLO- Francesco De Gregori

CANZONE SENZA INGANNI- Ivan Graziani, Goran Kuzminac e Ron (Rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

IO TI CERCHERO’- Ron (Rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

UNA GIOCO SENZA ETA’- Ornella Vanoni, cover dai Genesis (Rubrica “Cover the rainbow”)

Intervista telefonica con Verner

IL MIO VESTITO- Verner

MUJURA- Mujura

LA PARTE MIGLIORE- Verner

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

TIMBALLO DI SPRASSOLATI!, p.4

TIMBALLO DI SPRASSOLATI!  p.4 – 14 dicembre 2010

in studio Andrea Caponeri

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

SCARICA

http://www.mediafire.com/?wdadu6u2c8frgjw (NEW LINK)

Il disco di Alessandro Fiori (frontman dei Mariposa) sparirà senz’altro tra il mare magnum delle uscite discografiche. È già successo, anzi. Ed è un peccato, perché è davvero bello, vivace, coraggioso, ma anche amichevole all’ascolto. Stessa fine hanno già fatto, sepolti dall’indifferenza dei più, belle canzoni molto distanti come quella sanremese di Ornella Vanoni, o i Northpole, o certe cose di Vincenzo Spampinato, che concede al pop parecchio, a volte anche di più, ma all’epoca era bravo. Fortuna che ci siamo qua noi, sognanti Schliemann alla ricerca di città perdute in cui nessuno crede, a scavare e a riportare alla luce reperti preziosi.

IO COME FARO’- Ornella Vanoni

LA VASCA -Alessandro Fiori (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

LUNGOMARE- Alessandro Fiori (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

ESTRATTO 6 (da “Arrivano gli Sprassolati “ del 28 gennaio 2009)

OGGI E’ DOMENICA- La Camera Migliore

YOU AND ME- Giacomo Celentano

LETAMI- Saluti da Saturno feat Vinicio Capossela

LA DISTANZA- Northpole

VOGLIO UN ANGELO- Vincenzo Spampinato (rubrica “Era un uomo così, ma con delle possibilità”)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG3, p.22

PUNTATA 22- 16 marzo ‘10

In studio Andrea Caponeri e Gianmarco Fusari

Angelo Rossi, per tutti Angelino, fu il nostro poeta. Ternano di nascita, orvietano d’adozione, visse una vita sbrandellata, tra Accadenia d’arte drammatica, osterie, parole scritte col sangue, scherzi del destino che da poveraccio lo trasformò in ricco ereditiero, una fortuna che scientificamente e con metodo dissipò in brevissimo tempo, e con essa quel che rimaneva della sua vita. Autore di due libri negli anni ’70, fu presto dimenticato, perchè non era uno di quei poeti da tenere bene in vista nel tinello buono, tutt’altro. Il Kappa, in una delle sue spericolate avventure, cercò di ricordarlo come meglio poteva: con l’aiuto di qualche vecchio amico di Angelo mise su una serata commovente, in cui le sue poesie dialogavano a distanza con le canzoni di un altro maledetto, Piero Ciampi. Da quella serata giungono due contributi (e così sarà per la puntata dopo). Ma vogliate anche soffermarvi su un Bruno Lauzi ormai al crepuscolo, ma capace, con la sua voce ormai fragile ma sempre densa, di emozionarci in modo incredibile con una cover di PierAngelo Bertoli.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG3p22.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?bzbbcldvpwhzui0 (NEW LINK)

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

E TI RICORDO ANCORA- Fabio Concato

GLI SPIETATI- Baustelle

CHI SONO? – il Michelone recita Angelo Rossi (live a Orvieto, 13 febbr. ’10)

IL VINO- Trio dal Cuore Urgente, cover di P.Ciampi (live a Orvieto, 13 febbr. ’10)

IL COMPORTAMENTO- Giorgio Gaber

QUEI GIORNI INSIEME A TE- Ornella Vanoni

THE TREES GROWING HIGH/GLI ALBERI SONO ALTI- Angelo Branduardi, da J.Baez

(Rubrica “Cover the rainbow”)

CERCAMI- Renato Zero

SERA DI GALLIPOLI- Bruno Lauzi, cover di P.A.Bertoli

SOTTO L’OMBRELLONE- Amedeo Minghi e Lino Banfi (Rubrica di “Luci & Ombre”)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG2, p.28

PUNTATA 28- 6 maggio ’09

In studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG2%2C%20p.28.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?1n7q1d02bnqxwde (NEW LINK)

Era uscito l’album di Pacifico, che scontentò Walter (che pure come noi, lo amava e lo ama), ma il Kappa dissentì, asserendo che andava assolutamente ascoltato in cuffia, con l’Ipod, passeggiando e ascoltandolo come colonna sonora del tuo mondo: solo così sarebbe esplosa l’ineffabile bellezza di questo disco. Ma la puntata, a scorrere oggi la scaletta, fu davvero bella e preziosa, tra la riscoperta dell’Assemblea Musicale Teatrale (nel disco precedente il capolavoro assoluto), e un mood torinese che va dai Settanta di Enzo Maolucci ai presente magnifico dei Perturbazione (che l’anno dopo infatti  intervistammo).

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla)

ORO- Mango

DOPPIO PETTO CAMINETTO- Perturbazione

ISOLA- Ornella Vanoni

TORINO NON E’ NEW YORK- Enzo Maolucci

SEMBRI UNA FOGLIA-Pacifico (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

VERRA L’ESTATE- Pacifico (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

TRASLOCANDO- Ivano Fossati, live inedito (rubrica “Son fanatico, ma son simpatico!”)

SERENATA- Amedeo Minghi

COSI’ NON VA VERONICA- Edoardo Bennato (Editoriale)

FESTA- Assemblea Musicale Teatrale (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

I RICCHI- Assemblea Musicale Teatrale (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

NATALE OCCIDENTALE- Cristiano De Andrè

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione