Archivi tag: Niccolò Fabi

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, P.12 CON UN’INTERVISTA A MICHELE NERI (“VINILE”)

PUNTATA 12 DEL 5 MAGGIO 2016

IN STUDIO ANDREA KAPPA CAPONERI CON UN’INTERVISTA A MICHELE NERI (VINILE)

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/m689eqdy4hpsxb1/SPRASSOLATI_p.12.mp3

Il direttore di

Che il vinile (inteso come supporto e, in senso lato, anche come esperienza musicale) stia tornando, più bello e superbo che pria, l’avevamo già evidenziato in uno speciale di qualche settimana fa (vedi

http://www.mediafire.com/download/769pe875lgl8h7p/Sprassolati_p.6-_SPECIALE_SOLO_UN_DISCO_CHE_GIRA.mp3). A ulteriore conferma ecco l’uscita del primo numero di un’eccellente rivista, “Vinile” (appunto) in cui convivono amore per il collezionismo e approfondimenti musicali, specialmente sul versante della musica italiana. Non potevamo, quindi, lasciarci sfuggire l’occasione di intervistare il suo direttore, Michele Neri, giornalista, scrittore, autore televisivo e massimo esperto mondiale battistiano, insomma una vera eminenza grigia in questo campo (sì, è proprio quello che in “Techetechetè” recupera e riscopre autentiche chicche e rarità) con il quale abbiamo parlato del progetto che sta dietro a questa avventura editoriale e delle polemiche scatenate da un articolo del primo numero dedicato ai rimaneggiamenti e ai plagi di Fabrizio De Andrè.

La copertina del primo numero di

Prima e dopo, tante cose belle e buone, da un Locasciulli che riprende i fili della sua carriera quarantennale al buon Mirco Mariani che se ne inventa un’altra delle sue con “Extraliscio”, da un Modugno d’antan a libro paga FIAT ai giovani Kafka sulla spiaggia, da Neil Young chissà quanto fiero di essere stato riletto da Gian Pieretti al nuovo disco di Niccolò Fabi che si muove tra Bon Iver e l’ultimo Sufjan Stevens, fino a un recente libro CD dedicato (in buona parte pretestuosamente) a Italo Calvino e la canzone. Insomma un puntatone bello corposo che si chiude con quella splendida donna che è Nada.

Se trovate qualcosa di meglio in giro, fateci sapere

La copertina del nuovo album di Niccolò Fabi

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

CONFUSI IN UN PLAYBACK- Mimmo Locasciulli e Ligabue

RIVIERA ROMAGNOLA- Extraliscio

LA MILLETRE’- Domenico Modugno (Rubrica “Supermarkette”)

SHA- Kafka sulla spiaggia

KEISHA- Kafka sulla spiaggia

CANADA- Gian Pieretti (Rubrica “Cover the rainbow”, da N.Young)

Intervista a Michele Neri (Vinile)

PARTIRE PARTIRO’- Daniele Sepe e Ginevra di Marco

UNA SOMMA DI PICCOLE COSE- Niccolò Fabi (Rubrica “Gradische le dische?”)

VINCE CHI MOLLA- Niccolò Fabi (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL PADRONE DEL MONDO- Grazia de Marchi (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

L’ULTIMA FESTA- Nada

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.8,p.1

PUNTATA 1, 11 NOVEMBRE 2014

In studio Andrea Caponeri con l’Ospite Grato Lorenzo Grasso

La copertina dell'album a sei mani del trio Fabi-Gazzè-Silvestri

La copertina dell’album a sei mani del trio Fabi-Gazzè-Silvestri

E così si riparte, verso dove non si sa, ma di sicuro con il “cervello in fiamme”, se il buon Charles ci consente il furto.

Come tutte le prime puntate di ogni stagione, c’è sempre l’eccitazione frizzantina di ritrovarsi davanti ai microfoni della nostra bella Radio Orvieto Web, nonché la smania di dire e passare un mucchio di cose, tante sono le uscite discografiche di rilievo che in questi mesi di pausa estiva e di inizio autunno hanno segnato la musica italiana. Per raccapezzarci qualcosa abbiamo chiesto al nostro amico Lorenzo Grasso, anch’egli storica voce della nostra emittente, di darci man forte, soprattutto perché i dischi-novità che abbiamo presentato (quello del trio Fabi-Silvestri-Gazzè e quello di Cristina Donà) sono ben conficcati nei suoi gusti di appassionato di musica.

Lorenzo Grasso in una delle sue più riuscite interpretazioni

Lorenzo Grasso in una delle sue più riuscite interpretazioni

E sono proprio due bei lavori, sia quello a sei mani dei tre gaglioffi della cosiddetta “nuova scuola romana”, che per la prima volta ufficializza un’amicizia e una collaborazione che in realtà dura dall’inizio della loro carriera, sia quello di Cristina Donà, un’artista che amiamo alla follia, una che va sempre all’essenza delle cose e della sua musica.

Cristina Donà: come non volerle bene?

Cristina Donà: come non volerle bene?

 

Ma c’è stato anche altro mondo nella nostra scaletta: un Camerini pazzoide e creativo come mai più, una bella sopresa (nell’accoppiata voce+canzone) da X-Factor, un Gino Paoli che un DJ passò a alto volume in una notte silenziosa, e un Sergio Endrigo che, dopo la sdoganamento battiatesco di uan decina di anni fa, è ormai coverizzato da tutti, per esempio da Gianna Nannini, in un disco di prossima uscita che già si candida al Premio Paraculaggine 2014.

Siate i bentornati, ascoltatori di Arrivano gli Sprassolati!

SCARICA

http://www.mediafire.com/listen/ur1x27m3wgnify6/STAG.8,p.1.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

PERTURBAZIONE ATLANTICA- Carmen Consoli

ALZO LE MANI- N.Fabi, D.Silvestri, M.Gazzè (Rubrica “Gradische le dische?”)

GIOVANNI SULLA TERRA- N.Fabi, D.Silvestri, M.Gazzè (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL DIO DELLE PICCOLE COSE- N.Fabi, D.Silvestri, M.Gazzè (Rubrica “Gradische le dische?”)

NEUROX- Alberto Camerini

NEBBIA- Emma Morton (live)

COSI’ VICINI- Cristina Donà (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL SENSO DELLE COSE- Cristina Donà (Rubrica “Gradische le dische?”)

SENZA FINE- Gino Paoli

LONTANO DAGLI OCCHI- Gianna Nannini (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.6, p.16

PUNTATA 16- 29 maggio 2013 (sera)

In studio Andrea Kappa Caponeri

Ospiti Grati: Walter Leoni e Silvia Dettori

con un intervento telefonico da Parigi del nostro inviato GianMarco Giaccio Fusari

Puoi rimandare quanto vuoi, alla fine in qualche modo devi chiuderla. Sicché, non c’è nulla di meglio di una puntata serale che si inoltra nella notte, in compagnia di due grandi amici (che tra loro si sono spupazzati tanto da sposarsi): Walter Leoni, terzo Sprassolato e soprattutto cugino a me, e Silvia Dettori, moglie del suddetto e donna meravigliosa, malgrado faccia un lavoro incomprensibile ai più e nonostante abbia cercato di avvelenare SAM, il nostro software di broadcasting, rifilandogli di nascosto un file mp3 legalmente scaricato (ma dico io!). In più, due bottiglie di vino, lumachelle per il test “Orvieto Green Card”, e un po’ di (grandi) canzoni sparse qua e là.

Una trasmissione seria non dovrebbe mai indulgere tropppo nell’autorefenzialità, nel localismo, lo sappiamo, abbiate pazienza, ma di cosa volevate che parlassimo con il redivivo Monsieur Giacciò de Paris en direct telefonique?

Dicevamo, in qualche modo dovevamo chiuderla.

Questo fu il nostro modo.

Buona estate a tutti.

SCARICA

Parte 1

http://www.mediafire.com/listen/w7pfbhdbw07suqx/STAG.6%2C_p16(Walter_e_Silvia)pt.1.mp3

Parte 2

http://www.mediafire.com/listen/iv0iym6ynjjcz9b/STAG.6%2C_p16(Walter_e_Silvia)pt.2.mp3

LA FACCIA DELLA TERRA- Vinicio Capossela

IL LAMENTO DELLA SPOSA- Daisy Lumini

RIDERE DI TE- Vasco Rossi

L’ESTATE E’ FINITA- Virginiana Miller (live unplugged) (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico!”)

LO SGUARGUARIELLO- David Riondino

TEMPI DURI- Tempi duri

A POCHE ORE- Pacifico

UNA SERATA IN RIMA- Marras

intervento telefonico da Parigi del nostro inviato GianMarco Giaccio Fusari

PARIGI VAL BENE UNA MOSSA- Alessio Lega feat. Max Manfredi (live a Orvieto, 2002)

TAGLIA LA TESTA AL GALLO- Ivan Graziani

CANZONE- Vasco Rossi

VENTO D’ESTATE- Max Gazzè e Niccolò Fabi

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG6, p.3 con Eko&Me

PUNTATA 3- 20 febbraio ‘13

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Ospite Grato: Massimo Lucangeli (alias Eko&Me)

E finalmente il Giaccio arrivò, riprese possesso della sua postazione, del suo microfono del suo ficus, e si ricompose la celebre coppia della musica italiana (con gran sollievo della musica itliana tutta, va detto). Si cominciò con un surreale editoriale scritto e cantato per noi da Renato Pozzetto (grazie, Renà!) a proposito del master fasullo di tal Oscar Giannino (ve lo ricordate?) che voleva metter su un partito che mai partì. E poi il solito parterre de rois, tra l’ultimo Fabi e il primo Graziani, tra un orripilante Celentano e un De Andrè che nel ‘75 virava la povera Marinella decisamente sul porno. Ma ampio spazio anche al nuovo che avanza, con alcune folgoranti composizioni del nostro Ospite Grato, il giovane viterbese Massimo Lucangeli (alias Eko&Me). Davvero un tipo interessante.

SCARICA

http://www.mediafire.com/?wjgxhsbs9zbxc3z

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (Sigla Iniziale)

CHICAGO- Renato Pozzetto (Editoriale)

UNA BUONA IDEA- Niccolò Fabi

CERCO UNA DONNA- Goran Kuzminac (Rubrica “Gradische le dische?”)

CARMEN DAL PASSO LUNGO- Goran Kuzminac (Rubrica “Gradische le dische?”)

AFFINITA’- Eko&Me

L’INTROSPEZIONE E IL COLORE DEI FIORI- Eko&Me

BOXEUR- Eko&Me

IL MIO CERCHIO AZZURRO- Ivan Graziani

LA SIRINGHETTA- Adriano Celentano (Rubrica “Luci & Ombre”)

IL PRETESTO- Francoise Hardy (Rubrica “Cover the rainbow”)

LA CANZONE DI MARINELLA- Fabrizio De Andrè (live alla Bussola di Viareggio, 1975)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized