Archivi tag: Franco Califano

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, p.14

PUNTATA 14- 17 MARZO ‘17

in studio Andrea Kappa Caponeri

CON UN’INTERVISTA A GIULIANO CLERICO

Settimana turbolenta nel piccolo recinto della canzone d’autore italiana per le incaute dichiarazioni di Sergio Secondiano Sacchi, nuovo direttore artistico del Club Tenco. L’ha commentata in musica per noi, nel nostro consueto editoriale musicale, nientepopodimeno che il Califfo.

Il Califfo, autore dell'editoriale della settimana

E poi, dopo il ripescaggio di una Carmen Consoli d’antan (compie vent’anni il suo album rivelazione “Confusa e felice”), ecco la bella intervista a Giuliano Clerico, uno da tenere assolutamente d’occhio, che ci ha presentato il suo ultimo sorprendente album “L’Uomo Tigre ha fallito”.

L'immaginifica copertina dell'eccellente lavoro di Gliuliano Clerico, nostro disco dellasettimana

Infine, il ritorno della rubrica di approfondimento che ripercorre in tre canzoni l’epopea dei Decibel di Enrico Ruggeri, gruppo storico della new wave italiana che si è ricomposto di recente con l’ultimo album di inediti “Noblesse oblige”.

Per inciso, sabato 25 marzo i Decibel suonano al Teatro Morlacchi di Perugia. Da non perdere.

PS- il buon Kappa a quel concerto andò, appuntò e poi scrisse QUESTA recensione per l’Isola che non c’era, caso mai interessasse…

ruggeri decibel2

 SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/vyy5ztlu24a4dv2/Sprassolati%2C_p.14.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

CHE FINE HAI FATTO CANTAUTORE?-Franco Califano (Rubrica “L’Editoriale”)

BLUNOTTE- Carmen Consoli

ROULETTE RUSSA- Giuliano Clerico (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Giuliano Clerico

SOAP OPERA- Giuliano Clerico (Rubrica “Gradische le dische?”)

VALZER DEGLI ZOMBIE- Giuliano Clerico (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL LAVAGGIO DEL CERVELLO- Decibel (Rubrica “Muschio sul cancello…”)

VIVO DA RE- Decibal (Rubrica “Muschio sul cancello…”)

GLI ANNI DEL SILENZIO- Decibal (Rubrica “Muschio sul cancello…”)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG.6, p.10

PUNTATA 10- 17 aprile ‘13

in studio Andrea Caponeri, GianMarco Fusari e Walter Leoni

Era da un bel pezzo che Walter, il terzo Sprassolato “ad honorem” , non veniva a trovarci, ma il momento era imprescindibile: il nostro Giaccio stava per trasferirsi, sulle orme di Sandro Pertini e Cesare Battisti, in quel della sciccosa Francia, con armi e bagagli. Sigh. E sniff. Per cui, puntata straordinaria di lunghezza spropositata (in noi, come in Sharazade c’era la puerile speranza che dilatandogli il tempo lo avremmo trattenuto), NIENTE AFFATTO condizionata da questo evento. Per nulla. Sniff. E sob.

SCARICA

http://www.mediafire.com/?7qk4f66jftxgxfa

ASCOLTA E SCARICA (con il tasto destro)

 

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

NON ANDARE VIA- Gino Paoli (cover da J.Brel)

NATI ALBERI- Nada

I PROVERBI- Bobby Solo e Wilma Goich (Rubrica “Luci & Ombre”)

BIDET- Elio e Le Storie Tese (Rubrica “Cover the rainbow”, da M.Jackson)

UN OCEANO DI SILENZIO- Morgan (cover di Franco Battiato)

VIA BROLETTO- Sergio Endrigo (live, Rubrica “Gradische le dische?”)

MENICA MENICA- Bruno Lauzi (live, Rubrica “Gradische le dische?”)

LA VACANZA DI FINE SETTIMANA- Franco Califano

MI PIACE CATANZARO- Frastuono

COMPLESSO DEL PRIMO MAGGIO- Elio e Le Storie Tese

140 KMH- Ivan Graziani

BALLANDO CON UNA SCONOSCIUTA- Francesco Guccini

L’APPASSIONATA- Enzo Jannacci (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico!”)

RIVEDERCI E GRAZIE- Amedeo Minghi

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG.6, p.8 con i PETRAMANTE

PUNTATA 8- 3 aprile ‘13

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Ospiti Grati: i Petramante

Ingmar Bergman morì lo stesso giorno di Michelangelo Antonioni. Nonostante le affinità estetiche dei due grandi registi, pensammo che fosse un caso. Ma come chiamare allora questi due giorni funesti che ci hanno tolto, tra il 29 e il 30 marzo 2013, due cantautori così popolari (pur se in modo notevolmente diverso) come Enzo Jannacci e Franco Califano? Tra i due, il primo è stato sicuramente più importante nella storia della canzone italiana moderna, avendola in qualche modo fondata e ispirata, fin da fine anni ’50.

E’ un dolore strano quello che ti prende quando vieni a sapere che Jannacci non c’è più, quando un artista che senti così tuo, così intimamente connesso alla tua vita, se ne va. Qualcuno va con la mente alle canzoni del passato, altri rimpiangono ciò che più non sarà: non ci sarà più un concerto di Jannacci, una sua canzone, una sua stralunata apparizione in TV. A dire il vero, ad essere onesti, Jannacci ha vissuto male gli ultimi 20 anni: in rotta con le case discografiche che lo ritenevano superato (non ristampavano neanche i suoi album storici), aveva finalmente trovato riparo presso la piccola e meritoria “Ala Bianca”. E infine c’è chi, come il Kappa, ripensa ai suoi cinque anni, quando passava compulsivamente, come solo i bambini sanno essere, “Giovanni telegrafista”, lato B della più popolare “Vengo anch’io, no tu no!”, su uno scassatissmo giradischi a cassetto, in un tinello marron di metà anni ’70.

Ma, dicesse Vonnegut, così va la vita.

Oltre ai dovuti omaggi ai due cantori di Milano e Roma, posti in apertura e chiusura puntata, la scaletta è ruotata giustamente attorno ai Petramante, non solo amici, ma soprattutto autori di un disco (in uscita a fine aprile) che è una meraviglia: “Ciò che a voi sembra osceno a me pare cielo”. Prodotto nientepopodimenoche da Paolo Benvegnù, è un indie pop/rock di grande levatura con testi e arrangiamenti che sono prerogativa do pochi: se l’Italia fosse un paese un tanticchio più decente, sarebbe negli Ipod, e nei cuori, di molti.

SCARICA- http://www.mediafire.com/download/73zgwl8yxema0jz/STAG.6%2C_p08_con_i_Petramante.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

MARIO- Enzo Jannacci

LE RELIQUIE- Petramante (Rubrica “Gradische le dische?”)

LA COLONIA- Petramante (Rubrica “Gradische le dische?”)

LA GONNA- Petramante (Rubrica “Gradische le dische?”)

AMI LEI O AMI ME- Dellera

COME JOHHNY & JUNE- Roberta Carrieri

QUANDO PASSA LEI- Paolo Benvegnù (live unplugged al  “Magazzino delle Idee”, Orvieto, 18/1/’13)

VENGA IL TUO REGNO- Dimartino

CANTANDO- Petramante, cover da Rosario Di Bella (Rubrica “Gradische le dische?” e “Sulle spalle dei giganti”)

IO NON PIANGO- Franco Califano

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG3, p.4

PUNTATA 4- 26 ottobre ’09

In studio Andrea Caponeri e Gianmarco Fusari

L’occasione era tanto ghiotta che I due Sprassolati, l’uno all’insaputa dell’altro, commissionarono due editoriali sullo stesso tema a due artisti diversi. Uno lo passammo in questa puntata, l’altro nella seguente. Per il resto si passa da un grande e nervoso album come “Diesel” di Finardi a pezzi solari come quelli di Gabriella Ferri (pardon: l’immensa Gabriella Ferri) e Roberto Murolo, per finire rievocando l’angelo caduto in volo della settimana, Irene fargo: una donna, un paio di occhiali.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG3p04.mp3

SCARICA

http://www.mediafire.com/?j7ijgaa91fkqkqk (NEW LINK)

CORPORAL CLEGG (sigla)- Pink Floyd

AVVENTURA CON UN TRAVESTITO- Franco Califano (Editoriale)

LATO PROIBITO- Samuele Bersani (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

REMEDIOS- Gabriella Ferri

JOE TEMERARIO (live)- Ron

SCIMMIA- Eugenio Finardi (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

NON E’ NEL CUORE- Eugenio Finardi (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

SCALINATELLA- Roberto Murolo

INNERES AUGE- Franco Battiato

COME UNA TURANDOT- Irene Fargo  (Rubrica “Angeli caduti in volo”)

UNA GITA SUL PO (sigla finale)- Gerardo Carmine Gargiulo

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione