Archivi tag: Francesco di Bella

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.7, p.03 con intervista a Naif Herin

PUNTATA 3, 2 dicembre 2013

In studio Andrea Kappa Caponeri

con un’intervista a Naif Herin

A volte capita che surfando qua e là nel mare del web, se riesci a schivare gli scogli di schifezze e di velleità, prendi l’onda giusta, quella che ti solleva con grazia e leggerezza: al prode Kappa ciò è capitato quando si è casualmente imbattuto in un link che rimandava al free download di “Le civette sul comò”, un album del 2011 di un’artista fino a quel momento a lui (colpevolmente) ignota: la giovane e talentuosa Naif Herin. Quel disco ha girato molto nello stereo della sua macchina, e una sua canzone era la preferita di sua figlia, Viola, cinque anni. La canzone si intitola “Annarosa”, e il valoroso Kappa ha poi pensato che potesse essere il pezzo giusto da proporre per un Laboratorio scolastico (pomposamente chiamato “Dentro le canzoni”) che in quelle settimane stava conducendo (pagato con i soldi di VOI contribuenti) alla Scuola Media “L.Signorelli” di Orvieto. La canzone è piaciuta molto anche ai suoi alunni, tanto che quattro di essi (le splendide ragazze Alessandra Talamoni, Marianna Caldoro, Marzia Barbini e Paloma Martinez-Brenner) l’hanno selezionato tra le canzoni da recensire a fine Laboratorio, accettando anche la proposta di aiutare il loro professore a intervistare l’autrice, e togliersi ogni curiosità.

Quindi lunga e succosa intervista a tener su la puntata, ma c’è stato spazio anche per vecchie e nuove glorie, dalla strana coppia Pierangelo Bertoli – Luca Carboni accumunati dalla stessa nostalgia, e poi per l’editoriale di Remo Remotti, che ci propone un sagace esempio di riciclo, per il geniaccio Giovanni Truppi e il redivivo Francesco Di Bella (24 Grana), fino al battagliero Cesare Basile in coppia con Nada. Scusate lo squadrone.

Naif Herin, nella sua nuova veste a capello corto.

Naif Herin, nella sua nuova veste a capello corto.

P.S.- Per inciso: l’album “LE CIVETTE SUL COMO'” di Neif Herin potete legalmente scaricarlo qua: https://www.dropbox.com/sh/kriiww1mstc7sa6/YDMb1z_iG8/2011_Naif%20Herin_Le%20Civette%20Sul%20Como%27

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/wgzv01934sebu2p/STAG.7%2C%20p03%20con%20Naif%20Herin.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

CENT’ANNI DI MENO-Pierangelo Bertoli

LA GUERRA DEI VECCHIETTI – Remo Remotti (Rubrica “L’Editoriale”)

Audio-Recensione di Michele Marchesani

CANTO PE’ NUN SOFFRI’- Francesco di Bella (Rubrica “Gradische le dische?”)

ANNAROSA- Naif Herin

Intervista a Naif Herin

LASCIAMI SOGNARE UN PO’ – Naif Herin

GOUTE-MOI- Naif Herin

PRIMAVERA- Luca Carboni

TI VOGLIO BENE SABINO – Giovanni Truppi

IO E BOBBY MC GEE – Gianna Nannini (cover da J.Joplin, Rubrica “Cover the rainbow”)

SENZA SONNO- Cesare Basile & Nada

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.7, p.02 con Old Rock City Orchestra

PUNTATA 2- 22 novembre ‘13

in studio Andrea Caponeri con gli Ospiti Grati

Old Rock City Orchestra

E’ sempre un piacere rimanere stupefatti da dei giovani musicisti che non hanno paura di misurarsi con la Storia, di giocare sullo stesso campo di gruppi come Led Zeppelin, Jethro Tull, o, tornando sul nostro, Osanna o Circus 2000. Il fatto che siano nostri concittadini non fa che riempirci di orgoglio e aggiungere gioia alla gioia. Così abbiamo invitato gli Old Rock City Orchestra, freschi di stampa con il loro primo album, “Once upon a time” che li ha portati in giro per mezza Europa. Con loro si è parlato di musica de ‘na vorta, ma anche di come sarà possibile (se sarà possibile) continuare a fare musica a Orvieto, stretti tra le maglie di una normativa che, se passerà così come è, ci footlooserà completamente. Loro, come altre realtà, tra cui la nostra radio, da ragazzi intelligenti quali sono si stanno battendo,  sfruttando i pur tardivi  spazi di manovra che il Comune ci sta concedendo, speriamo bene.

una foto giustamente virata a seppia dei ragazzi della Old Rock City orchestra

una foto giustamente virata a seppia dei ragazzi della Old Rock City orchestra

Per tornare alla musica, guardate che popò di scaletta Seventies è venuta fuori, in gran parte grazie alla “dote” recata in dono dai ragazzi dell’Orchestra della  Città del Vecchio Rock!

E affatto male, pensandoci, ci sta il disco della settimana, così intriso di umori vintage, come l’album acustico solista di Francesco di Bella che rilegge in chiave unplugged brani storici dei 24 Grana, il gruppo cult di cui Di Bella è stato cantante e leader.

La copertina di Francesco Di Bella & Ballads Cafè, il nostro disco della settimana

La copertina di Francesco Di Bella & Ballads Cafè, il nostro disco della settimana

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/kilzo3o4voqsl8c/STAG.7%2C%20p02%20con%20Old%20Rock%20City%20Orche.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

TONIGHT WITH YOU- Old Rock City Orchestra

IO, LA STREGA- Circus 2000

ABBRACCIALA, ABBRACCIATI, ABBRACCIALI- Cosmo (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

SWAN OF THE LAKE- Old Rock City Orchestra

LA REPUBBLICA DEL SOLE- Ettore Giuradei

L’UOMO –  Osanna

VESTO SEMPRE UGUALE – Francesco Di Bella (Rubrica “Gradische le dische?”)

Audio-Recensione di Andrea Corritore

LA COSTANZA – Francesco Di Bella (Rubrica “Gradische le dische?”)

COGLI LA PRIMA MELA- Angelo Branduardi

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione