Archivi tag: CCCP

PUNTATA 21 del 21 aprile ‘15

in studio Andrea Kappa Caponeri con Gianluca Fioravanti

In un pomeriggio piovoso di dicembre, ci fermammo abbagliati da improvvisa epifania: il nostro saldo ateismo venne messo in seria discussione, quando, a metà di Via Filippeschi, a a Orvieto, a 50 metri da casa nostra, si palesò l’insegna della “Libreria Arcimboldo”, con i suoi libri d’occasione, ma anche preziosi e da collezione. Fu subito amore a prima vista, un amore crescente man mano che aumentava la familiarità con Gianluca Fioravanti, il giovane proprietario di questo luogo dell’anima che riscalda i nostri cuori poco avvezzi a farsi ammaliare dalla tiepida luminescenza dell’ e-book.

La vetrina della Libreria Arcimboldo, a Orvieto

Logico quindi invitare in trasmissione Gianluca, per scoprire in lui, oltre al competente e gentile libraio, anche il cultore di musica rock anni ’80-’90.

Ecco così questa strana e bella puntata che si snoda sul delicato filo della letteratura in musica, anche grazie all’aggancio con il disco della settimana, un Bobo Rondelli in gran forma con il suo “Come i Carnevali”.

Bobo Rondelli, autore del disco della settimana

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/gkzr0gudyk5ezco/STAG.8%2Cp.21+con+G.L.Fioravanti.mp3

SCALETTA:

IL CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

NATALE OCCIDENTALE- Cristiano De Andrè (Rubrica “L’Editoriale”)

GENNAIO- Diaframma

LE STORIE CHE NON CONOSCI- Samuele Bersani & Pacifico feat. Francesco Guccini

ISTAMBUL- Litfiba

CARNEVALI- Bobo Rondelli (Rubrica “Gradische le dische”)

NARA F.- Bobo Rondelli (Rubrica “Gradische le dische”)

LITIO- Massimo Volume

LA CANZONE DI ORLANDO- Lucio Dalla

…AND THE RADIO PLAYS- CCCP

SAVONAROLA (la fine del mondo a Ferrara)- Giorgio Canali & Rossofuoco

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.20

PUNTATA 20 DEL 14 APRILE ‘15

in studio Andrea Kappa Caponeri con Les Cervaux Malèphiques

La copertina dell'album d'esordio de Les Cervaux Malephiques, gustoso calco del primo album di Serge Gainsbourg

Davvero fertile la scena orvietana in questa annata: molti bei progetti, vecchi e nuovi, e diversi dischi usciti o in uscita, testimoniano di una rinnovata vitalità della musica sulla e attorno la rupe (per inciso tutto ciò ci sta facendo balenare una certa idea di cui vi renderemo edotti a breve). Bello quindi avere in studio Valentino Valentini e Claudio Di Bartolomeo, in arte “Les Cervaux Malephiques”, duo sulfureo e stralunato che ha appena dato alle stampe un album caleidoscopico e sorprendente come “Les cervaux malephiques à la radio”, un disco che abbiamo sviscerato abbondantemente in questa puntata con alcune deviazioni più o meno tutte attorno a quell’immaginario collettivo che è stata, almeno fino a qualche tempo fa, la cultura e la musica francese.

Ospiti e conduttori visti dalla webcam

Ne è scaturita fuori una scaletta folle, ma incredibilmente plausibile, tra citazioni di Majakovskij, Boris Vian, Maurice Chevalier, Arthur Rimbaud, Alfred Jarry e via dissertando, ebbri d’assenzio.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/c32xo77k50g4i7h/STAG.8%2Cp.20+con+Les+Cervaux+Malephiques.mp3

LO SPUTTANAMENTO- Cochi e Renato (Rubrica “L’Editoriale”)

TUTTO DA RIFARE- Les Cervaux Malèphiques (Rubrica “Gradische le dische”)

PARIS SERA TOUJOURS PARIS- Zaz (cover da M.Chevalier)

IO SUONO LA TROMBETTA- Les Cervaux Malèphiques (Rubrica “Gradische le dische”)

MORIRE- C.C.C.P.

IL BIGLIETTAIO DEL METRO’- Leandro Barsotti (Rubrica “Cover the rainbow”, da Serge Gainsbourg)

LAMPO- Les Cervaux Malèphiques (Rubrica “Gradische le dische”)

JEAN PAUL SARTRE E SIMONE DE BEAUVOIR- David Riondino

ARTHUR RIMBAUD- Les Cervaux Malèphiques (Rubrica “Gradische le dische”)

DOPO IL LICEO CHE POTEVO FAR- Edoardo Bennato

IL POLPETTONE- Les Cervaux Malèphiques (Rubrica “Gradische le dische”)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, puntata 8

PUNTATA 8 del 13 gennaio ‘15

in studio Andrea Caponeri

Difficile riprendere in mano la trasmissione dopo la pausa festiva, quando nel frattempo il mondo intorno a te impazzisce, tra fanatici esagitati che spargono morte a grappoli, e sciacalli che si cibano delle spoglie.

Pino Daniele in una foto di gruppo d'epoca, con il meglio del "Napoli Sound"

Pino Daniele in una foto di gruppo d’epoca, con il meglio del “Napoli Sound”

Difficile ricominciare anche perché nel frattempo è venuto a mancare anche Pino Daniele, un gigante della musica italiana, specialmente nei suoi primi anni, capace di sfornare capolavori che indicavano una nuova via alla canzone italiana, frullando umori, musiche, lingue, in un cocktail esplosivo e inebriante. Abbiamo cercato di ricordarlo a modo nostro, speriamo non banale, spostandoci un po’ più in là con due scarti laterali, recuperando dagli archivi di una nostra vecchia trasmissione (“Libere (veramente)”) un piccolo estratto, in cui un Pino Daniele agli inizi (era uscito solo il primo 45 giri) era ospite di una radio libera romana (Radio Euro Sound), per finire poi con un omaggio ironico ad opera degli imprevedibili Latte e i suoi Derivati (tra cui Lillo & Greg).

In ogni caso, “eppur bisogna andare” come cantava una vecchia canzone partigiana, sicchè siamo partiti con una scaletta eterogenea, tra l’attesissimo nuovo lavoro di Max Manfredi (“Dremong”), recuperi di modernariato (Odoardo Spadaro), nuove leve che maneggiano vecchi maestri (Giacomo Toni con i CCCP), abissi del gusto (i Supertramp seviziati dalla dolce Elisabetta Viviani) e la prima parte di una curiosa intervista pubblicata in un flexi disc allegato a L’Espresso nel 1981, in cui un sornione Francesco Guccini doveva vedersela con un altero Sergio Saviane. Buon ascolto!

La immaginifica copertina che Ugo Nespoli ha disegnato per "Dremong", il nuovo lavoro di Max Manfredi

La immaginifica copertina che Ugo Nespolo ha disegnato per “Dremong”, il nuovo lavoro di Max Manfredi

 SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/g6n44o38fuo466r/STAG.8%2Cp.08.mp3

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

TERRA MIA- Pino Daniele live Radio 1976

IL POSTO DEI PORTI- Luigi Friotto

LA CANZONE LOGICA- Elisabetta Viviani ’79 (da “The logical song”, Supertramp 1979, Rubrica “Cover the rainbow”)

IL VALZER DELLA POVERA GENTE – Odoardo Spadaro

MI AMI – Giacomo Toni (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, cover dai CCCP)

RABAT GIRL- Max Manfredi (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL NEGRO- Max Manfredi (Rubrica “Gradische le dische?”)

LA NONNA DI FREDERICK LO PORTAVA AL MARE- Quintorigo

L’ITALIA DI FRANCESCO GUCCINI (pt.1)- Intervista a Francesco Guccini di Sergio Saviane (1981)

E NON LO SO- Latte e i suoi derivati

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG.6, p.9

PUNTATA 9- 10 aprile ‘13

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

Mai avremmo immaginato che lo strumento del futuro sarebbe stato l’ukelele. Ma il nostro amico Michele, uno dei babbi di Radio Orvieto Web, venne in trasmissione appositamente per farcene saputi. Poi  partì. A contorno di tale rivelazione epocale (Fatima, lèvati) passammo una rediviva Alice, un curioso album che rismazzolava in chiave dub/reggae un capolavoro anni ’70 di Lucio Dalla, un Conte francesizzato, un piccolo gioiello di Adriano Modica, il Barret italiano, dei CCCP sbarazzini come solo loro sapevano essere, e due validi rappresentanti della colonia napoletana in chiusura.

Totale cantautori morti in settimana: zero.

SCARICA

https://hotfile.com/dl/202563098/a1d5211/Sprassolati_STAG6p09.mp3.html

 

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

NATA IERI- Alice

COME E’ PROFONDO IL MARE- 33 ore e Garrincha All-Stars (Rubrica “Gradische le dische?” e “Sulle spalle dei giganti”)

E NON ANDAR PIU’ VIA- Basterd Keaton e Garrincha All-Stars (Rubrica “Gradische le dische?” e “Sulle spalle dei giganti”)

ART – Pierre Santini da Paolo Conte (Rubrica “Cover the rainbow”)

ALLEGRO, MA NON TROPPO- Adriano Modica

MORIRE- CCCP

TIC TAC- Tricarico (Rubrica “Supermarkette”)

SCRIVIMI- Nino Buonocore

LA FATA- Edoardo Bennato

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.5, p.13- con S.”Fiz” Bottura su G.L. Ferretti

STAG. 5, puntata 13, 17 maggio 2012

in studio Andrea Caponeri con l’ospite grato Lorenzo Petrangeli e intervista telefonica a Stefano “Fiz” Bottura (Rock.it)

lindo-ferretti-secondo-remitti-e-bottura

Lorenzo è un allievo del Kappa. Lorenzo sa tutto, s’interessa di tutto, assimila, collega, ci ragiona sopra. Questo ancora prima che diventasse allievo del Kappa che, nonostante ci abbia messo del suo, non è riuscito granchè a rovinarlo. Lorenzo capisce di calcio, quello di oggi quello degli anni ’60, mastica la politica attuale e quella che fu. Lorenzo ascolta musica fuori target per un ragazzino di 14 anni. A ricreazione chiede al suo professore come mai si sono sciolti gli Ustmamò, o che musica facevano i Wolfango (!), o se gli può registrare “Rimini” di De Andrè. Insomma, la scuola volgeva al termine, e mica ce lo potevamo lasciar sfuggire un tipo così. Peccato che il Giaccio non potè essere presente, altrimenti chissà se avrebbe riconosciuto un po’ il se stesso ragazzino che novenne fischiettava i CCCP. A proposito, Lorenzo nutre un’insana passione per Giovanni Lindo Ferretti e tutto ciò che gli ruota attorno, tanto da comprare una bella biografia che poi prestò al suo professore. Da qui l’idea d’invitarlo in trasmissione, proprio in concomitanza con l’intervista telefonica a Stefano “Fiz” Bottura che con Matteo Remitti ha scritto “GIOVANNI LINDO FERRETTI- canzoni, preghiere, opere omissioni” per la benemerita Arcana, un libro che si legge d’un soffio, come un romanzo. Peccato che un problema tecnico ci abbia privato degli ultimi 5 min di telefonata, quelli in cui ci si lamentava, con Stefano, di come da anni il buon Ferretti stia facendo il karaoke di se stesso, sigh.

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro)

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG5p13%20con%20S.Fiz%20Bottura%20su%20G.L.Ferretti.mp3

SCARICA:

http://www.mediafire.com/?f399tdhhvnhawuv (NEW LINK)

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (Sigla iniziale)

MANIFESTO- CCCP

LINEA GOTICA- CSI

CRONACA MONTANA- PGR

MINICALCOLATORE- Kraftwerk

VOLTA LA CARTA- Fabrizio De Andrè

ANNA BELLANNA- Lucio Dalla

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG.5, p. 6

STAG. 5, puntata 6, 16 marzo 2012

in studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro):

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG5p06.mp3

SCARICA:

http://www.mediafire.com/?3dy1c2mcdbglscg (NEW LINK)

E dopo tanti Speciali, ospiti, interviste, eccoci lì, soli soletti, a scegliere tra i tanti pezzi che si erano accumulati in settimane e settimane di sedimentazione, a cominciare da due recuperi da due dischi autunnali (Rondelli e il De Andrè postumo) che, avendo iniziato a stagione inoltrata, ci eravamo lasciati indietro. Quella che ne risultò fu una puntata ondivaga, snella e imprevedibile, dove la Bertè, omaggiata con un suo bell’album del ’79, conviveva con i CCCP, un Fossati inedito con il pop dei Matia Bazar, un Finardi marchettaro con gli Stadio. A suggellare il tutto, il primo dei nostri omaggi settimanali al genio di Lucio Dalla, una “Stella di mare “ da brividi.

PER AMARTI- Bobo Rondelli (Rubrica “Gradische le dische?”)

UN VECCHIO ERRORE- Stadio, cover da Paolo Conte (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

OH BATTAGLIERO! – C.C.C.P. (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico!”)

COLOMBO- Loredana Bertè (Rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

FOLLE CITTA’- Loredana Bertè (Rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

VALZER PER UN AMORE- Fabrizio De Andrè feat. Vinicio Capossela (Rubrica “Gradische le dische?”)

PENSIERO STUPENDO- Ivano Fossati (live)

CINQUECENTO SOGNI- Eugenio Finardi (Rubrica “Super-marchette”)

GLI OCCHI CALDI DI SYLVIE- Matia Bazar

STELLA DI MARE- Lucio Dalla

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, STAG2, p.19

PUNTATA 19- 4 marzo ‘09

In studio Andrea Caponeri e GianMarco Fusari

ASCOLTA e SCARICA (con il tasto destro):

http://stream.radiorvietoweb.it/sprassolati/mp3/STAG2%2C%20p.19.mp3

SCARICA:

http://www.mediafire.com/?b1qip521dcuh6wd (NEW LINK)

Vasco Rossi all’epoca scriveva canzoni pazzesche. Poi è diventato il mito dei poveri di spirito, dio abbia pietà di loro. E di lui, soprattutto. Bello il disco di quella sorta di cooperativa della canzone che è il Collettivo Angelo Mai. Ma più bello ancora è sentirli suonare dal vivo, scambiarsi canzoni e strumenti, come le ragazze fanno con i maglioni.

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla)

COSA SUCCEDERA’ ALLA RAGAZZA- Lucio Battisti

SHOCK IN MY TOWN- Franco Battiato (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

IL MANTELLO E LA SPIGA- Franco Battiato (rubrica “Muschio sul cancello del giardino abbandonato”)

…AND THE RADIO PLAYS-CCCP

LA NOIA- Vasco Rossi

SANTA LUCIA- Francesco De Gregori

COSA SONO LE NUVOLE?- Domenico Modugno

NON HO LAVORO- Collettivo Angelo Mai (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

BLUE VENOM BAR- Collettivo Angelo Mai (rubrica “Gradischi dei dischi?”)

SUONARE SUONARE- PFM

AMERICA- Bruno Lauzi (Rubrica “Cover the rainbow”, da Simon & Garfunkel)

UN GIORNO DOPO L’ALTRO- Luigi Tenco

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione