Archivi tag: Bruno Lauzi

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! p.17

PUNTATA 17- 21 APRILE ‘17

in studio Andrea Kappa Caponeri

I Cinesi si comprano anche il Milan (che ci faranno, poi?) e Bruno Lauzi ci regala il suo sarcastico editoriale. Disco della settimana il ritorno di una delle nostre migliori rockeuses, quell’Angela Baraldi che a inizio anni ’90 regalò piccole gemme come “Mi vuoi bene o no?” (A.D. 1993). Un disco sporco e sanguigno, ispiratissimo.

La cover del disco della settimana

Poi, che altro? Beh, un ripescaggio di Caterina Caselli, i Virginiana Miller che ridanno notizie di sé con una splendida cover di Lucio Dalla, una bella novità come Salvario e il ritorno del grande Giulio Casale, che possiamo ascoltare con l’ultima creazione, e soprattutto potremo vedere dal vivo al “Valvola” lunedì 24 aprile in un live imperdibile (con lui c’è anche Lorenzo “Buzzino” Corti) co-organizzato anche dalla nostra gloriosa e immarcescibile Radio Orvieto Web.

In chiusura una bella novità come Salvario, e una chicca: l’esibizione a sorpresa di Piero Brega (storica voce del Canzoniere del Lazio) a Orvieto nel concerto “Tra noi- i Tetes de Bois per Barbara e Matteo”, dello scorso settembre. Un’interpretazione da brividi.

Riflessi di Giulio Casale, il 24 aprile sul palco del "Valvola"

Enjoy!!

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/n54rcuan5zb24v2/ARRIVANO_GLI_SPRASSOLATI%21%2C_STAG.10%2C_p.17.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

ARRIVANO I CINESI- Bruno Lauzi (Rubrica “L’Editoriale”)

BISOGNEREBBE NON PENSARE CHE A TE- Caterina Caselli

TORNANO SEMPRE- Angela Baraldi (Rubrica “Gradische le dische?”)

TUTTI A CASA- Angela Baraldi (Rubrica “Gradische le dische?”)

ANNA E MARCO- Virginiana Miller (live, rubrica “Sulle spalle dei giganti” da L.Dalla)

LE NOSTRE PMI- Giulio Casale

DURI COME UN MURO- Salvario

TUSCOLANA- Piero Brega (live a Orvieto, Sala del Carmine, 18/9/’16)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, p.6- Speciale “Solo un disco che gira”

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI!, P.6 DEL 10 FEBBRAIO 2016

SPECIALE “SOLO UN DISCO CHE GIRA”

in studio Andrea Kappa Caponeri

Gramofon_z_czterema_predkosciami_ubt-466x400

Il protagonista della puntata

Mentre Sanremo incombe da par suo, gli Sprassolati si prendono il lusso di imbastire una puntata che, prendendo a pretesto il bottino che il buon Kappa ha portato via dalla recente Mostra-Mercato del Disco ad Arezzo, è interamente incentrata sul sacro vinile, oggetto musicale dato per morto e invece vivo e vegeto. Una scaletta bizzarra, adunque, scritta dal caso, dal fatto di aver trovato da un certo espositore quel disco lì e non un altro, di aver deciso di spendere tot euro per quei quattro piuttosto che per quegli altri due. Ma il caso è ovviamente governato anche dal gusto e dalle passioni di chi compra, nella fattispecie , guarda un po’, il conduttore di questa premiata trasmissione, sicché più o meno sempre nello stesso mare buttiamo l’amo.

300px-Alfredo_Cohen_-_Come_barchette_in_un_tram_-_1977

Una chicca: il vinile dell’unico album di Alfredo Cohen

E questa volta abbiamo pescato dischi davvero particolari, dall’Ivan Graziani dal vivo al “culto” Alfredo Cohen, dai 45 giri di Jannacci, Endrigo e Adriano Pappalardo, alle “mosse” da Belle Epoque del grande Paolo Poli, dal primo Fanigliulo all’ultimo Battisti mogoliano e così via, in una scaletta vintage tutta da gustare assaporando quell’antico desiato fruscìo.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/769pe875lgl8h7p/Sprassolati_p.6-_SPECIALE_SOLO_UN_DISCO_CHE_GIRA.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

IL VENTO- Alessandro Fiori (Rubrica “L’editoriale degli Sprassolati”)

 L’ARMANDO- Enzo Jannacci

ERI- Bruno Lauzi

TREMILALIRE- Alfredo Cohen

PERCHE’ NON SEI UNA MELA- Lucio Battisti

LONTANO DAGLI  OCCHI- Sergio Endrigo 

STORIELLA INSICURA -Paolo Poli

SEGUI LUI- Adriano Pappalardo 

DAVANTI A ME- Franco Fanigliulo

MOTOCROSS- Ivan Graziani (live)

T2eC16hEE9s2uiOQBRYzCtBPrQ60_35

Lo sfortunato album dal vivo di Ivan Graziani

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! p.4

PUNTATA 4 del 26 gennaio 2015

in studio Andrea Kappa Caponeri

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/a5agnvsxa9wwlzg/SPRASSOLATI_p.04.mp3

La prima puntata del 2016 della nostra trasmissione di musica italiana DOC si apre e si chiude con un doveroso omaggio all’uomo delle stelle, il metamorfico David Bowie che se ne è andato a inizio gennaio. Ovviamente lo abbiamo fatto a modo nostro, “leggendolo” dal nostro piccolo colle italiota.

Bowie

E poi un altro blitz tra noi e il mondo con “Amore e furto”, il doveroso e appassionato omaggio che Francesco De Gregori ha dedicato a Bob Dylan, coronamento di anni di mesmerismo applicato all’arte del menestrello di Duluth.

Finalmente una copertina decente per un album di De Gregori

Ma non di sola devozione vive l’uomo: spazio quindi anche alle porcellate di una giovane Mannoia, assai distante dalla odierna eroina del cantar civile, all’anticipazione del concerto de Gli Scontati (Loprenzo Kruger & Giacomo Toni) al “Valvola” di giovedì 28, a un inedito (ma davvero, non per dire, tsè) live di Bruno Lauzi, e a un Guccini ritrovato grazie a una corposa antologia.

Insomma, come sempre, il meglio.

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

VOLARE- David Bowie (Rubrica “Cover the rainbow”, da D.Modugno)

IO CANTERO’ POLITICO- Bruno Lauzi (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico)

L’APPRENDISTA- Stormy Six

UN ANGIOLETTO COME TE- Francesco De Gregori (Rubrica “Gradische le dische?” e “Cover the raimbow”)

NON E’ BUIO ANCORA- Francesco De Gregori (Rubrica “Gradische le dische?” e “Cover the raimbow”)

STRADELLA- Gli Scontati (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da P.Conte)

SCALDAMI- Fiorella Mannoia (Rubrica “Luci e ombre”)

L’OSTERIA DEI POETI- Francesco Guccini

CORRI UOMO CORRI- I Giganti  (Rubrica “Cover the rainbow”, da D. Bowie)

 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, stag.9, p.1

PUNTATA 1- 5 dicembre ‘15

In studio Andrea Kappa Caponeri

Vi avevamo lasciato la scorsa stagione, quando luglio già bruciava, con un chissà se… Ma alla fine più che la stanchezza e i mille impegni che la vita comporta (a differenza della morte, che, come tutti sanno, non richiede alcuno sforzo), potette la passione, e la voglia di continuare a metter musica, a cercare artisti che ti aprano il cuore e provare a parlarci. Insomma, anche il 2015-2015 sarà una stagione sprassolata, rassegnatevi. 

Un fedele ascoltatore degli Sprassolati, che salutiamo

Ricominciano anche gli Scisma, un gruppo che in questi 16 anni ci è mancato parecchio, e non potevamo non parlarne.

Unknown

E poi abbiamo devotamente fatto un omaggio in tre passi a Paolo Conte, ma a modo nostro, trasversalmente, poi abbiamo ascoltato il disco della settimana, l’interessantissimo “Irrequieto” di Mezzala, anticipato qualche settimana fa da un video STRAORDINARIO che qua sotto vi postiamo:

Infine abbiamo (dolorosamente) chiuso con l’editoriale: dai nostri archivi segreti abbiamo recuperato la registrazione di una richiesta a Francesco Guccini, fatta da un ragazzino noioso e saccente in una diretta a Radio Due, nel 1987. Quel ragazzino era chi vi scrive e oggi si vergogna come un cane. Bentornati a tutti: Claudio Lolli is here to stay!

SCARICA

HTTP://WWW.MEDIAFIRE.COM/LISTEN/8W27XJJUD1TU7TU/SPRASSOLATI+P.01%2C+EDITATA.MP3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

MUSICA ELEMENTARE- Scisma

NEVE E RESINA- Scisma

CHIAMAMI ADESSO- Julia Holter (Rubrica “Cover the rainbow”, cover in italiano di Paolo Conte)

LA SINDROME ASTIGIANA- Bruno Lauzi

SPASSIONATAMENTE- Roberto Murolo (“Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, cover di Paolo Conte)

LE TUE PAURE- Mezzala (Rubrica “Gradische le dische?”)

CHISSA’- Mezzala

LIBERA NOS, DOMINE- Francesco Guccini (“L’Editoriale”)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.27 con IOSONOUNCANE

PUNTATA 27 DEL 9 GIUGNO ‘15

In studio Andrea Kappa Caponeri con un’intervista a Iosonouncane

Iosonouncane, ospite di questa puntata, durante uno dei suoi straordinari live set.

Iosonouncane, ospite di questa puntata, durante uno dei suoi straordinari live set.

Anni fa, quando giovinezza ancora non si rassegnava, capitammo con alcuni amici, proprio di questa Radio, al MEI di Faenza e sostammo per diverso tempo in un capannone che per quel pomeriggio era di pertinenza artistica della Famosa Etichetta Trovarobato, braccio armato discografico dei Mariposa. Vedemmo e ascoltammo cose assai pregevoli e originali, ma ciò che ci folgorò senza appello fu il set di un tipo che almanaccava dietro una consolle girando oscure manopole e declamando versi a dir poco pietrosi. Era Iosonouncane, e ci lasciò secchi. Sicchè poi abbiamo continuato, ammirati, a seguirlo nei suoi passi dal primo acclamato disco (“La macarena du Roma”, 2010) alla sua controversa (ma straordinaria) partecipazione al Premio Tenco 2011 (ne parlammo qui: https://arrivanoglisprassolati.wordpress.com/?s=iosonouncane). Da poco è uscito il suo secondo album, DIE, ed è di nuovo stupore, sia per il livello artistico, sia per l’originalità della proposta, sia perché l’uomo che al secolo fa Jacopo Incani, sposta ancora più in là l’asticella dei suoi mezzi espositivi, costruendo una suite in sei movimenti in cui elettronica, strumenti acustici ed elettrici si avvolgono a vicenda disegnando scenari psichedelici e immaginifici che sarebbero piaciuti, crediamo, al Lucio Battisti di “Anima Latina”.

E a un genio così, che fai, non gli telefoni per sapere qualcosa di più di questo disco?

La copertina di DIE, disco da ascoltare rigorosamente in cuffia

Prima e dopo, il nostro pallino Luca Gemma (nel podio delle più belle voci maschili degli ultimi 20 anni), una rediviva Mara Redeghieri, fiera e popolare, una Paola Turci che rilegge con intelligenza alcune sue belle pagine e la meteora Vanna Scotti con una gradevole versione italiana (per la penna di Bruno Lauzi)  di “The fool on the hill” dei Beatles.

SCARICA O ASCOLTA:

http://www.mediafire.com/listen/9zntmj1hixsap3c/STAG.8%2Cp.27+con+Iosonouncane.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

COOL WATER –Luca Gemma

EL ME GAT- Mara Redeghieri

STORMI- Iosonouncane (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Iosonouncane

CARNE- Iosonouncane (Rubrica “Gradische le dische?”)

BUIO- Iosonouncane (Rubrica “Gradische le dische?”)

L’IMPORTANTE E’ FINIRE- Sikitikis (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da Mina)

STATO DI CALMA APPARENTE- Paola Turci

L’UOMO SULLA COLLINA- Vanna Scotti (Rubrica “Cover the rainbow”, dai Beatles)

UNA GITA SUL PO- Gerardo Carmine Gargiulo (sigla finale)ARRIVA

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, STAG.8, p.7 Speciale Bimbidine #5 con ospite Andrea Direnzo

PUNTATA 7 del 23 dicembre ’14

SPECIALE BIMBIDINE #5

in studio Andrea Caponeri

con intervista telefonica a Andrea Direnzo

 

Le tradizioni vanno rispettate, a maggior ragione quelle inventate di sana pianta, che partono svantaggiate rispetto alle altre.

Quindi, anche quest’anno, a onta di ogni segno contrario (prima parte il mixer della nostra sede, poi anche lo streaming fa le bizze), abbiamo messo in onda lo Speciale Bimbidine, giusto alla veneranda quinta edizione, con il quale indaghiamo il mondo periglioso ma seminale della canzone per bambini: perché la bontà del mondo di domani si vedrà dalla bellezza della musica che i bimbi ascoltano oggi.

La copertina dello storico album di Beppe Chierici e Daisy Lumini dedicato ai bambini engagès dei '70

La copertina dello storico album di Beppe Chierici e Daisy Lumini dedicato ai bambini engagès dei ’70

E allora via con un’altra allegra sarabanda, tra pezzi noti e meno noti, belli e curiosi, con un’attenziojne particolare, quest’anno, allo storico Zecchino d’Oro, giustamente ricordato dal nostro ospite telefonico, il giornalista musicale Andrea Direnzo con il quale abbiamo fatto una gustosa chiacchierata su cosa significhi scrivere canzoni per bambini, ieri e oggi.

Il nostro ospite telefonico, Andrea Direnzo giornalista e collega radiofonico, qua in una foto negli studi di Artesradio

Il nostro ospite telefonico, Andrea Direnzo giornalista e collega radiofonico, qua in una foto negli studi di Artes Radio

Gustatevi questo abbondante speciale natalizio, e siate lieti e speranzosi.

Ci vediamo nel 2015: buoni giorni a tutti voi!

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/mi3iaa7bnb59uxd/STAG.8,p.07-_SPECIALE_BIMBIDINE#5.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

PIPPI CALZELUNGHE- Contrabbanda,

LA FAMIGLIA DI TOPOLINO- Loretta Goggi

NINNA NANNA DEL CHICCO DI CAFFE’- Alessio Caraturo (cover dallo Zecchino d’Oro 1970)

LA MIA ETA’ (I love the rainy days in England)- Eleonora Sfarzi (live dallo Zecchino d’oro 2009)

VIVA LA DEMOCRAZIA- Beppe Chierici e Daisy Lumini

Intervista telefonica a Andrea Direnzo, parte 1

CI VUOLE UN FIORE- Sergio Endrigo

Intervista a Andrea Direnzo, parte 2

GOCCIA DOPO GOCCIA- ?? (Zecchino d’Oro 1994)

BIMBI BUONI- Goran Kuzminac

NOCCIOLINO- Antoine

RANCIO E MOSCA- Nuova Compagnia di Canto Popolare

IL CUORE DEL RE- Sara Lacani (Zecchino d’oro 2014)

CAPITO- I Gatti di Vicolo Miracoli

DALLE STELLE ALLE STALLE (O TANNENBAUM)- Roberto Vecchioni

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! STAG.8, p.6 con Gerardo Pozzi

PUNTATA 6- 16 dicembre ’14

in studio Andrea Caponeri

con intervista telefonica a Gerardo Pozzi

Gerardo Pozzi, autore di uno degli album dell'anno

Gerardo Pozzi, autore di uno degli album dell’anno

Noi siamo pellacce che ormai ascoltano le cose con un certo disincanto, diciamocelo. Ci imbattiamo ogni giorno in un oceano di velleità (I CANI docet), di già sentito, di già abbondantemente ciancicato. Quando poi però ti capita di imbatterti in un artista vero, uno di quelli che semplicemente sanno ancora incastrare testi personali e struggenti e all’occasione strampalati, uno che questi testi li solleva con melodie e armonie che sembrano lì da sempre, ma è lui che le tira giù, uno che poi canta con una voce nuda e sbracata, ecco, il nostro cinismo alza bandiera bianca e si arrende. Ci è successo in queste settimane con Gerardo Pozzi, batterista e pianista che dopo anni di canzoni nascoste gelosamente sotto il materasso, solo alla soglia dei quarant’anni si decide a metterle su disco. Il recente e splendido “Tigrecontrotigre”, opera autoprodotta e autodistribuita, è il suo secondo album, e sarebbe bello se il prossimo Club Tenco gli gettasse un occhio benevolo, perché è un lavoro vivo e vibrante come pochi. Ecco perché, mossi dallo stesso desiderio del giovane Holden riguardo agli scrittori, abbiamo voluto parlarci di persona in una bella e rilassata intervista telefonica che ci ha rivelato una persona davvero piacevole con cui parlare.

L'immenso Lèo Ferrè nel bel ritratto su lastra d'alluminio ad opera della Bottega d'Arte Chioccia-Tsarkova

L’immenso Lèo Ferrè nel bel ritratto su lastra d’alluminio ad opera della Bottega d’Arte Chioccia-Tsarkova

Prima e dopo: spazio a “Extra”, l’album con cui i Tetes de bois tornano a frequentare il repertorio di Lèo Ferrè, un ricordo dello sfortunato Mango, morto la settimana precedente, un pezzo bello e coraggioso di Una (aka Marzia Stano),  e un’introduzione al doppio omaggio a Bruno Lauzi e Sergio Endrigo che sarebbe andato in scena poco dopo al Teatro del Carmine.

SCARICA:

http://www.mediafire.com/listen/ysvm11d0p2ac89y/STAG.8%2C+p.06+con+Gerardo+Pozzi.mp3

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

BELLA D’ESTATE- Mango

MARIO TI  AMO- Una

TANGO- Tetes de bois (Rubrica “Gradische le dische”)

TU NON DICI MAI NIENTE- Tetes de bois con Vasco Brondi (Rubrica “Gradische le dischi” e “Cover the rainbow”)

QUELLA GENTE LA’- Bruno Lauzi (da J.Brel)

TERESA- Sergio Endrigo

BADABUM- Gerardo Pozzi (Rubrica “Gradische le dische”)

intervista a Gerardo Pozzi

LA DOMENICA PRIMA DI QUELLA DI PASQUA- Gerardo Pozzi (Rubrica “Gradische le dische”)

TIGRECONTROTIGRE- Gerardo Pozzi (Rubrica “Gradische le dische”)

CHRISTMAS IN NEW YORK- Cinemavolta

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Trasmissione